scritto da | on , | Nessun commento

Gli errori in distinta possono essere sostanzialmente di due tipi:

  1. Differenze tra coefficiente d’impiego reale e quello in distinta
  2. Differenze negli elementi nella distinta.

Il primo caso è il più probabile in modo particolare per materiale di piccole dimensioni o gestito con unità di misura come metri, litri o chilogrammi. Nel caso in cui il coefficiente reale sia inferiore a quello contabile l’MRP suggerirà di ordinare più materiale del necessario creando overstock mentre se il coefficiente reale è superiore l’MRP non suggerirà di acquistare materiale creando il rischio di stock out. Nel caso in cui viene utilizzata la distinta per scaricare il materiale a magazzino ogni volta che viene caricato il finito l’errore nel coefficiente causa un disallineamento tra giacenze fisiche e contabili.
Il secondo caso, molto meno frequente, può essere di due tipi: Un elemento è presente in distinta ma non viene utilizzato, in questo caso si crea del overstock, oppure un elemento viene utilizzato ma non è presente in distinta, in questo caso si crea il rischio di stock out.

Lascia un Commento

News