MRP

ott
2009
08

scritto da | on | Nessun commento

L’MRP è un algoritmo che consente di trasformare la domanda indipendente dei prodotti finiti nella domanda dipendente dei semilavorati e delle materie prime. L’algoritmo parte dalle seguenti variabili di input:

  1. Domanda
  2. Leadtime
  3. Giacenza
  4. Distinta base
  5. Tecniche di riordino

La domanda è costituita dagli ordini clienti effettivi e previsionali e delle date di consegna, Il leadtime è costituito dal tempo di approvvigionamento per gli ordini di acquisto e quello di attraversamento per ordini di produzione, la giacenza è la QT in stock presente nei vari magazzini, la distinta base è costituita dal legame padre – figlio e dal coefficiente di impiego, infine le tecniche di riordino rappresentano delle regole per l’emissione degli ordini come i lotti di produzione o di acquisto, la scorta minima, la gestione delle scorte su i vari magazzini ecc. A partire da queste variabili l’algoritmo determina gli articoli da ordinare, la QT e la data dell’ordine.
L’algoritmo MRP può essere a capacità infinita o finita a seconda che si consideri la capacità produttiva nell’algoritmo spostando gli ordini in base alla saturazione della capacità dei centri di lavoro. L’MRP può essere utilizzato per simulare l’andamento del magazzino in base alle diverse impostazioni delle tecniche di riordino, o in base alle variazioni della domanda e valutare gli effetti di queste variazioni sul valore del magazzino.

ALLEGATI

MRP02
Titolo: MRP02 (0 click)
Etichetta:
Filename: mrp02.pdf
Dimensione: 60 kB
MRP01
Titolo: MRP01 (0 click)
Etichetta:
Filename: mrp01.pdf
Dimensione: 319 kB

Lascia un Commento

News