Gli imballaggi

nov
2009
10

scritto da | on , | Nessun commento

Nella gestione logistica una problematica comune è costituita dagli imballaggi che rappresentano la modalità tecnica per la creazione delle unità di carico, consentendo di raggruppare più unità di prodotto in un’unica unità di carico. È possibile classificare gli imballaggi in tre livelli:
primario: rappresenta l’unità di vendita per il cliente finale
secondario: è il raggruppamento di più unità di vendita
terziario: è il raggruppamento di più imballaggi secondari utilizzati per il trasporto.
Consideriamo una azienda che produce detersivi il flacone che contiene il detersivo è l’imballaggio primario, la scatola che contiene ad esempio 6 flaconi è l’imballaggio secondario, mentre il pallet contente le varie scatole rappresenta l’imballo terziario. Un’ulteriore classificazione degli imballi può essere fatta in base al materiale utilizzato  in base al fatto che siano a rendere oppure no.
La gestione degli imballi è collegata sia alla progettazione del prodotto sia alla movimentazione delle merci in modo particolare gli imballaggi primari e secondari vanno progettati per ottimizzare l’utilizzo dello spazio degli imballaggi terziari che hanno dimensioni standard. Inoltre bisogna tenere conto sia degli aspetti di marketing che normativi.

ALLEGATI

imballaggi02
Titolo: imballaggi02 (0 click)
Etichetta:
Filename: imballaggi02.pdf
Dimensione: 384 kB
imballaggi01
Titolo: imballaggi01 (0 click)
Etichetta:
Filename: imballaggi01.pdf
Dimensione: 2 MB

Lascia un Commento

News