scritto da | on | Nessun commento

I sistemi IT possono contribuire al miglioramento delle attività svolte all’interno del magazzino contribuendo a ridurre la distanza tra flussi informativi e flussi di materiali. All’interno del magazzino possiamo individuare i seguenti flussi informativi:

  • carico
  • scarico
  • spostamento
  • inventario

Per gestire questi flussi è possibile utilizzare i sistemi IT che possono essere Hardware e Software. All’interno dei sistemi hardware è possibile individuare quattro tipologie di sistemi:

  • Sistemi di scrittura: permettono ad una entità fisica di entrare in un sistema informativo, sono essenzialmente le stampanti di etichette con i codici a barre o dei moderni tag RFID.
  • Sistemi di lettura: permettono di gestire l’entità fisica all’interno del sistema informativo, sono costituti dalle diverse categorie di lettori di codici a barre.
  • Sistemi di trasmissione: permettono di trasferire l’informazione all’interno  dell’impresa, in questo caso possiamo avere sistemi via cavo o tramite onde.
  • Sistemi di immagazzinamento: permettono di conservare l’informazione all’interno del sistema informativo e sono essenzialmente costituiti dai server.

Per quanto riguarda i sistemi di tipo software possiamo distinguere in applicazioni desk ed applicazioni field. Nel primo caso si tratta del programma che gestisce i flussi di magazzino e che ne consente la pianificazione ed il controllo ed è utilizzato dagli impiegati dell’ufficio logistica. Nel secondo caso si tratta di programmi per l’interfacciamento con i flussi fisici del magazzino è costituito dall’applicazione desk che gira in “forma ridotta” sui sistemi di lettura (nel caso di semplici lettori di codici a barre l’applicazione è praticamente inesistente, il sistema di lettura si limita a passare i dati all’applicazione desk, nel caso dei terminali in radiofrequenza è possibile gestire una serie più o meno complessa di attività) tale applicazione è utilizzata dai magazzinieri.

Lascia un Commento

News