scritto da | on | 2 commenti

Il post è intitolato i documenti di trasporto e non il documento di trasporto in quanto esistono diversi documenti, tanti quanti sono i possibili mezzi di trasporto anche se nella maggioranza dei casi alcuni di essi non verranno emessi direttamente dell’impresa ma dallo spedizioniere che si occupa del invio della merce. Le imprese emetteranno principalmente dei DDT o dei CMR nel caso di trasporti internazionali, ma è comunque utile avere delle informazioni sugli altri tipi di documenti.

CMR
Funzione
Costituisce prova di avvenuta presa in consegna delle merci e del loro stato da parte del vettore e rappresenta essa stessa il contratto di trasporto internazionale. Dalla lettera di vettura camionistica risulta l’accordo delle parti sulle cose da trasportare, sulle modalità e condizioni di trasporto, risultando le stesse assoggettate alla Convenzione internazionale CMR.

Caratteristiche

  • Non è titolo negoziabile, nel senso che non consente di trasferire il possesso della merce durante il viaggio ad altri soggetti;
  • deve sempre viaggiare assieme alla merce (“in vettura”);
  • non è titolo rappresentativo di merci e, quindi, consente al destinatario indicato sul documento, anche se non è in possesso dell’originale, di disporre (ritirare), comunque, della merce;
  • l’utilizzo del formulario di lettera di vettura internazionale assoggetta automaticamente il contratto di trasporto alla CMR, salvo i casi particolari per i quali la CMR non si applica.

Emissione
Viene emessa dal mittente o, spesso, dallo spedizioniere, in qualità di committente del trasporto, su richiesta del vettore. Il modulo della lettera di vettura camionistica deve essere compilato al momento del carico delle merci dal mittente e dal vettore, ognuno per le parti di propria competenza

CIM
Funzione
Costituisce il contratto di trasporto internazionale di cose a mezzo ferrovia, che si perfeziona con l’apposizione del timbro della stazione ferroviaria sul duplicato. Tale documento svolge, anche, una funzione doganale, poiché, con l’applicazione del timbro della stazione ferroviaria mittente, prova l’avvenuta uscita della merce dal territorio doganale europeo, a condizione che l’operazione doganale sia preventivamente avvenuta in Regime Doganale Ferroviario (R.D.F.) o con l’emissione di un T1 o T2 semplificato.

Caratteristiche

  • Non è titolo negoziabile, nel senso che non consente di trasferire il possesso della merce durante il viaggio ad altri soggetti;
  • deve sempre viaggiare assieme alla merce (“in vettura”);
  • non è titolo rappresentativo di merci, e, quindi, consente al destinatario indicato sul documento, anche se non è in possesso dell’originale, di disporre (ritirare), comunque, della merce.

Emissione
La lettera di vettura CIM è emessa dall’Ente Ferrovie dello Stato ed è perfezionata con l’apposizione del timbro della stazione ferroviaria sul duplicato.

Polizza di carico marittima
Funzione

  • certifica la presa in carico delle merci da parte del vettore marittimo e/o di un suo agente;
  • comprova l’esistenza e il contenuto del contratto di trasporto inerente le merci in essa descritte;
  • attribuisce al detentore del titolo il possesso delle merci e il potere di trasmettere tale possesso ad altri attraverso il suo trasferimento, che si perfeziona mediante girata.

Caratteristiche

  • è titolo di credito negoziabile, che si presta, cioè, al trasferimento a terzi dei diritti sulle merci (anche durante il viaggio della stessa) mediante una semplice “girata”;
  • è titolo rappresentativo delle merci descritte nel documento, che consente al suo legittimo possessore (o portatore di buona fede) e solo a lui, il ritiro delle merci a destino su presentazione dell’originale del titolo stesso;
  • è titolo di credito contenente, quindi, tutte le caratteristiche dei titoli di credito come, ad esempio, la cambiale.
  • è titolo frazionabile
  • viaggia separatamente dalla merce
  • tutte le polizze di carico sono emesse in almeno due originali

Emissione
La polizza di carico marittima viene rilasciata al caricatore dal vettore marittimo (carrier), dal comandante della nave (master) o da loro agenti (agents). L’emissione della polizza di carico si realizza con la consegna, da parte del caricatore, della “ricevuta di bordo” (Master’s o Mate’s Receipt) al vettore e presuppone il possesso della merce da parte del vettore stesso, ciò significa che lo stesso si impegna a riconsegnare la merce solo in cambio della polizza di carico.

Lettera di vettura aerea
Funzione

  • attesta l’esistenza del contratto di trasporto e rappresenta la ricevuta di spedizione dall’aeroporto di partenza a quello di arrivo in essa indicato;
  • certificato di assicurazione dei danni alle merci trasportate, se il mittente richiede al vettore aereo la copertura dei rischi cui la merce è esposta durante il periodo di trasporto;
  • fattura per il pagamento del trasporto, poiché riporta l’ammontare del nolo;
  • documento doganale, poiché copia della AWB deve essere presentata alle autorità doganali in fase di espletamento delle relative formalità.

Caratteristiche

  • non è titolo negoziabile, perciò il destinatario finale delle merci non deve necessariamente possedere il documento per poter ritirare la merce, ma è sufficiente che egli dimostri al vettore di essere il legittimo avente diritto alla riconsegna;
  • deve sempre viaggiare assieme alla merce (“in vettura”);
  • non è titolo rappresentativo ma solo di legittimazione e, quindi, consente a chi non è in possesso dell’originale del titolo, di disporre (ritirare), comunque, della merce.

Emissione
La lettera di vettura aerea (AWB) è emessa dal vettore aereo o da un suo agente. Viene rilasciata all’atto della presa in consegna della merce e, quindi, prima che la merce sia caricata a bordo dell’aereo. È lo stesso vettore aereo che si occupa, su rilascio di una lettera di istruzioni dal mittente, della compilazione della lettera di vettura aerea.
A differenza delle spedizioni dirette, dove nella lettera di vettura compare il reale destinatario della merce, nelle consolidate (HAWB) il mittente sarà il consolidatore/spedizioniere, che assumerà anche la veste di vettore contrattuale, mentre come destinatario vi sarà il suo corrispondente a destino.

2 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento

News