scritto da | on | Nessun commento

Le scelte e le azioni intraprese in ambito logistico hanno degli impatti più o meno rilevati sulla finanza aziendale sia dal punto di vista economico che patrimoniale. Dal punto di vista economico la logistica influenza le seguenti variabili:

  1. Valore dei ricavi (attraverso il servizio fornito al cliente)
  2. Valore dei costi (attraverso i costi per lo stoccaggio e la movimentazione delle merci)

Dal punto di vista patrimoniale la logistica impatta sui seguenti valori:

  1. Immobilizzazioni (magazzini e mezzi di trasporto)
  2. Scorte
  3. Crediti e debiti ( ciclo cash to cash)

La logistica aumenta o diminuisce il valore dei ricavi attraverso il servizio fornito al cliente riducendo i tempi di consegna, fornendo il materiale giusto ed imballato correttamente, evadendo gli ordini in maniera completa ed emettendo documenti di trasporto e di fatturazione corretti. Le scelte logistiche hanno influenza sui costi aziendali facendoli aumentare e diminuire a seconda delle risorse utilizzate per la movimentazione e lo stoccaggio delle merci ed del loro utilizzo efficiente.
L’impatto maggiore delle scelte logistiche sullo stato patrimoniale è rappresentato dalle scorte che rappresentano una parte dell’attivo circolate, anche se una parte delle scorte (i codici obsoleti) andrebbero ascritti nel attivo fisso in quanto non possono essere trasformati in liquidità in tempi brevi. Altro elemento di grande impatto è costituito dalle immobilizzazioni destinate all’attività logistica che influenzano l’attivo fisso, infine il ciclo ordine cliente, lavorazione, ordine fornitore, influenza il livello dei debiti e dei crediti.

Lascia un Commento

News