scritto da | on | Nessun commento

I governi italiano e cinesi svilupperanno insieme progetti sul settore logistico e su quello del trasporti. Ad annunciarlo e’ stato a Shanghai il vice ministro dello Sviluppo economico, Adolfo Urso, che, nell’ambito della missione imprenditoriale italiana in Cina, ha spiegato che ”dopodomani firmerò con il mio omologo cinese un accordo per creare un gruppo di lavoro a Pechino sulla logistica e i trasporti per coordinare in particolare tre progetti”.
Il primo progetto – ha sottolineato il vice ministro – ”e’ rendere operativo un accordo del 2009 per 5 collegamenti aerei diretti da 5 citta’ italiane, partendo probabilmente dal collegamento Shanghai-Venezia. Attualmente i collegamenti diretti sono solo due da Milano e Roma”.
Il secondo progetto – ha spiegato ancora Urso – ”riguarda la creazione di corridoi doganali marittimi. In tal senso – ha aggiunto – abbiamo già sottoscritto un accordo di governo e uno delle agenzie doganali tra Tianjin e Genova. Nel porto di Tangin sta inoltre nascendo una grande area logistica italiana per le piccole e medie imprese”.
Per quanto riguarda il settore ferroviario il vice ministro ha spiegato che in Cina ”stanno realizzando un treno veloce commerciale tra Chongqing, Shanghai, Pechino e Mosca per ridurre di 20 giorni il tempo di trasporto fino in Germania.
Noi possiamo collegarlo ai corridoi doganali con la Bielorussia, partendo dal collegamento Portogruaro-Brest. Da Brest, poi, si arriva a Mosca e da Mosca in Cina”.

Lascia un Commento

News