scritto da | on | 67 commenti

Bottone

L’emissione del documento di trasporto è obbligatoria nei casi in cui vi è una fatturazione successiva delle merci o per vincere le presunzioni di cessione e di acquisto, ed in questo caso è di fondamentale importanza l’indicazione della causale di trasporto in quanto se non viene indicato nulla , il trasporto viene considerato come vendita. Quali causali è possibile quindi indicare come passaggio di beni a titolo non traslativo della proprietà?  Alcune delle causali utilizzabili possono essere:

Conto visione: In questo casi i beni vengono inviati al cliente per essere visionati e poi essere restituiti, nel caso non vengano restituiti è necessario emettere fattura e comunque va emessa nel termine di un anno dall’emissione del DDT.

Prestito d’uso: In questo caso i beni vengono inviati al fornitore per poter essere utilizzati durante le lavorazioni, in questo caso non segue fattura.

Conto lavoro: In questo caso la merce viene inviata al fornitore per essere lavorata, rimanendo di proprietà del cliente, al termine della lavorazione viene la merce riconsegnata o viene consegnato il prodotto finito della lavorazione di più beni.

Omaggio: In questo caso è obbligatorio l’emissione della fattura unicamente  per la rivalsa dell’IVA

Riparazione: In questo caso è necessario indicare se si tratta di una riparazione in garanzia oppure no

Reso: In questo caso se si trattiene la merce resa si emette una nota di credito, diversamente viene inviato altro materiale in sostituzione di quello reso.

Tentata vendita: La caratteristica di questa particolare forma commerciale è di effettuare la vendita direttamente presso la sede del cliente con contestuale consegna dei beni. A tal fine, il venditore carica sul proprio mezzo un determinato quantitativo e varietà di beni e poi inizia il giro dei clienti cui consegna immediatamente la merce che riesce a vendere.

Ai fini della fatturazione differita gli operatori, usciti dai locali dell´impresa, possono redigere un unico documento di trasporto per tutta la merce caricata. Per lo scarico della merce in occasione della vendita, possono emettere o una nota di consegna o un altro documento idoneo, per ciascuna singola cessione effettuata. In caso di fatturazione immediata, invece, gli operatori possono predisporre il documento di trasporto generale e, all´atto della consegna, dei beni emettere le relative fatture.

È da sottolineare il fatto che è necessario emettere un documento di trasporto per ogni causale utilizzata ovvero non è possibile emettere uno stesso DDT con causale Vendita, conto lavorazione e conto visione.

Visita la pagina dedicata alla community di cerca o utilizza un gestionale per la propria attività commerciale  GestionaleMagazzino

il documento di trasporto
il documento di trasporto
Prezzo: €1.5

67 commenti

  1. marco
  2. admin
  3. massimo
  4. christian
  5. Gian Paolo Calzolaro
  6. angela
  7. Gian Paolo Calzolaro
  8. GIOVANNA
  9. Gian Paolo Calzolaro
  10. Nicola
  11. Gian Paolo Calzolaro
  12. ANNAMARIA
  13. Andrea
  14. Gian Paolo Calzolaro
  15. Gian Paolo Calzolaro
  16. Camelia
  17. giuseppe
  18. Gian Paolo Calzolaro
  19. Baradel Maurizio
  20. Elisabetta
  21. Gian Paolo Calzolaro
  22. Gian Paolo Calzolaro
  23. Baradel Maurizio
  24. Gian Paolo Calzolaro
  25. Francesca
  26. Gian Paolo Calzolaro
  27. leopoldo
  28. Pino Euriti Lomazzi
  29. Gian Paolo Calzolaro
  30. Gian Paolo Calzolaro
  31. cristina gambetti
  32. Gian Paolo Calzolaro
  33. Gian Paolo Calzolaro
  34. Laura
  35. Gian Paolo Calzolaro
  36. Sandra
  37. Gian Paolo Calzolaro
  38. Paola Bachieca
  39. Gian Paolo Calzolaro
  40. Viviana
  41. PASQUALE MARTINO
  42. Gian Paolo Calzolaro
  43. giuseppe
  44. Gian Paolo Calzolaro
  45. stefano giuglietti
  46. Gian Paolo Calzolaro
  47. romeo giurato

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento

News