scritto da | on | Nessun commento

Come visto in un precedente post è possibile elaborare degli indicatori che ci permettano di valutare il funzionamento del magazzino, analogamente è possibile individuare degli indicatori per valutare il sistema di trasporti dell’impresa nell’ipotesi in cui essa non faccia esclusivamente utilizzo del servizio di terzi ma possegga dei propri automezzi. Per ogni mezzo dell’azienda è possibile calcolare i seguenti indicatori:

  • Costo per KM
  • KM per consegne
  • Numero di consegne al giorno
  • Peso per consegna
  • Volume per consegna

Per poter rilevare i dati necessari ad ottenere gli indicatori è utile avvalersi di una scheda di viaggio da consegnare all’autista per poter segnalare i km percorsi, le consegne effettuate, i costi relativi al carburante ed ai pedaggi, o meglio ancora possiamo dotare il nostro mezzo di un palmare con navigatore satellitare che si interfacci con il nostro sistema in modo da avere comodamente i dati sul nostro PC, soluzione che possiamo ottenere con costi inferiori ai trecento euro per automezzo se non abbiamo particolari esigenze di tracciabilità minuto per minuto. Una volta ottenuti i dati possiamo calcolare gli indicatori. Per il costo bisogna considerare il costo sostenuto in un determinato periodo per i km percorsi (è necessario rilevare i costi generali per ogni veicolo quali acquisto, manutenzione ecc). I km per consegna è il numero medio di km necessario per effettuare una consegna, mentre le consegne al giorno sono le consegne effettuate in un giorno, analogamente è possibile definire per il peso ed il volume. Gli indicatori calcolati per ogni automezzo permettono di valutare il servizio offerto dalla proprio flotta e confrontarlo con quello offerto dagli altri corrieri, il confronto è utile farlo a livello di servizio non tanto di costo in quanto per alcune tratte è possibile che il costo chilometrico sostenuto dalla flotta aziendale sia superiore a quello del corriere, ma il livello di servizio può essere più elevato in termini di numero di consegne, volumi e tempi pertanto è utile mantenere la flotta aziendale.

Lascia un Commento

News