scritto da | on | Nessun commento

Lo storno è l’operazione che consente di annullare una registrazione con una registrazione di segno opposto in modo che si possa tenere traccia di tutte le operazioni in maniera regolare. La ditta che riceve merce fallata o sbagliata, chiede al fornitore di poterla rendere (emettendo ddt di reso) e a quel punto il fornitore emetterà nota di credito, ovvero restituisce al cliente l’importo che quest’ultimo aveva pagato per la merce che poi è arrivata errata o fallata, ovvero articoli venduti, consegnati e fatturati possano risultare difettosi o in eccesso: tuttavia, esistendo una fattura, l’azienda cliente non può semplicemente restituire la merce giudicata difettosa o di troppo, in quanto la fattura esplicita la quantità di merce effettivamente venduta e sulla quale gravano tributi vari. L’azienda fornitrice, una volta informata dall’azienda cliente, provvederà alla verifica della situazione e all’eventuale emissione del documento apposito, la nota di credito appunto, che permetterà all’azienda cliente di stornare parte della merce già fatturata, insieme al relativo importo iscritto nei libri contabili e l’IVA. Lo storno viene effettuato dal cliente al momento dell’arrivo della nota di credito, questa operazione permette al cliente di pareggiare i conti.
Non è illegale modificare le fatture stampate, ma le fatture già inviate e registrate. Da un punto di vista informatico, se ci si rende conto di avere stampato una fattura con un errore, ma tale fattura non è ancora stata spedita, non è scorretto modificarla. Anzi, è una funzionalità che deve essere fornita, anche se debitamente protetta da password perché non venga fatta ad ogni cavolata. L’operazione informaticamente e gestionalmente corretta è quella di creare un movimento nuovo, con causale del tipo ‘storno del movimento xyz’ e segno opposto al movimento xyz, di modo che sia possibile ricostruire la storia qualora qualcuno dica “ma io ho guardato ieri e non era disponibile, adesso c’è, e nessun fornitore l’ha consegnato!!”

Lascia un Commento

News