PERT

nov
2010
11

scritto da | on | Nessun commento

La tecnica PERT è una tecnica di gestione dei progetti nata con l’obiettivo di ridurre i tempi ed i costi del progetto. Il PERT è uno strumento di programmazione reticolare che descrive in modo grafico le relazioni di causa – effetto, di precedenza logica e successione temporale che intercorrono fra diverse attività del progetto.

Il concetto di fondo dei diagrammi reticolari consiste nel vedere il progetto come una serie di attività interrelate. Le attività sono unità di lavoro elementari che vanno completate per raggiungere gli obiettivi del progetto. Questo diviene così la rappresentazione grafica del lavoro da fare perché il progetto sia completato: non indica soltanto i fabbisogni di tempo, ma anche i rapporti di dipendenza tra le attività. Ciò significa che il reticolo evidenzia quali attività vanno portate a termine prima che le altre possano cominciare. Il PERT mette l’accento sulla valutazione delle tempistiche e si serve di concetti di origine probabilistica al fine di ottimizzare le stime. I costi vengono considerati in relazione ai tempi, ma non in modo esplicito.

Il modello PERT trova una ampia applicazione in quelle situazioni in cui non sono ben noti i prodotti e i processi, mentre la cultura del progetto è abbastanza forte. Inoltre presume che siano ben definite le relazioni tra le attività, ma che ci sia poca storia precedente su cui basare le valutazioni dei tempi; quindi ci chiede di pensare in termini di stime (ottimistica, pessimistica e più probabile). Il metodo PERT si rivela particolarmente utile nelle imprese che lavorano per commessa, inoltre si ottengo grandi vantaggi dall’utilizzo di software di Project Management, alcuni dei quali open source.

Lascia un Commento

News