scritto da | on | Nessun commento

Nei post precedenti abbiamo visto come sia importante valutare i propri fornitori in modo da poter costantemente monitorare le loro prestazioni in modo da prendere decisioni razionali (a volte in azienda si sente dire questo fornitore non è buono dobbiamo sostituirlo, in una gestione razionale di una azienda le cose non dovrebbero andare in questo modo, ma dovrebbero sentirsi frasi del tipo il fornitore Z consegna l’80% delle volte in ritardo di 6 giorni, il 30% delle volte la consegna e mancante del 20% dell’ordine, bisogna intervenire). Quando decidiamo di avere un nuovo fornitore oltre alle valutazioni tecniche e di prezzo è bene valutare anche quale livello di servizio logistico può fornirci. Ad esempio è opportuno chiedere se il fornitore è in grado di fornirci il lead time dei suoi prodotti, quale frequenza di consegna può garantire, quale tipologia di ordini riesce a gestire, quali sono i suoi lotti minimi e le confezioni, quale è il suo sistema informativo, in che modo gestisce il processo dell’ordine, in che modo è organizzato il suo magazzino, l’utilizzo di mezzi che consento di ridurre la distanza tra flusso fisico ed informativo, la sua posizione geografica e della sua rete distributiva. È importante che venga fatta questa valutazione è che venga predisposta una sezione nella scheda del fornitore dove raccogliere queste informazioni. Oltre a raccogliere queste informazioni è bene tenerne conto nella scelta finale, in quanto uno pessimo livello di servizio logistico può far passare in secondo piano anche un prezzo competitivo ed un prodotto di ottima qualità tecnica. Ad esempio se il fornitore non possiede un sistema di gestione dell’ordine adatto alle nostre esigenze è probabile che ci saranno dei ritardi di consegna, o nel caso il magazzino non sia correttamente gestito è probabile che riceva un codice al posto di un altro oppure l’ordine arrivi con dei codici mancanti perché magari al momento della spedizioni ci si è accorti che mancavano degli articoli. In sintesi la valutazione del fornitore dal punto di vista logistico dovrà cercare di rispondere alla seguente domanda: Il fornitore riuscirà a consegnarmi nel tempo giusto, nella quantità giusta, nel luogo giusto, il prodotto giusto?

Lascia un Commento

News