scritto da | on | Nessun commento

Un servizio molto utile da fornire al cliente è quello della tracciabilità dell’ordine, ovvero la possibilità da parte del cliente una volta effettuato l’ordine di spere in qualsiasi momento quale è lo stato di avanzamento del suo ordine. Molti siti che aziende che si occupano di e-commerce danno la possibilità di verificare a che punto si trova l’ordine del cliente attraverso il proprio sito internet, se questa servizio è di grande interesse per il consumatore finale lo è a maggior ragione nel caso del business to business, in questo modo si riescono a gestire scorte più snelle riducendo l’incertezza nei tempi di consegna. Inoltre esso rappresenta un modo per risparmiare le telefonate da parte dei clienti che chiedono quando arriverà quanto da loro ordinato, infatti autonomamente i clienti possono verificare la data di consegna e cosa verrà consegnato loro. La realizzazione di un sistema di tracciabilità dell’ordine parte dal sistema gestionale in utilizzo dall’aziende e di quanto l’azienda decide di far vedere al cliente, infatti si può passare dalla semplice informazione di ordine inserito/preparato/spedito, ad informazioni più dettagliate come quali righe dell’ordine sono già disponibili, quali righe dell’ordine saranno consegnate effettivamente. Possiamo individuare alcune fasi importanti nel processo di realizzazione di un sistema di tracciabilità:

  1. Verifica di quali informazioni sono presenti nel sistema informativo
  2. Scelta delle informazioni da condividere con il cliente
  3. Scelta del sistema informativo web da utilizzare per condividere le informazioni
  4. Interfacciamento del sistema gestionale con il sito web

Verifica di quali informazioni sono presenti nel sistema informativo: In questa fase verifichiamo quali informazioni vengono gestite con il sistema informativo, ad esempio se il nostro sistema informativo lo utilizziamo per emettere e registrare DDT e fatture non sarà possibile realizzare un sistema per la tracciabilità degli ordini quindi dovremo verificare come modificare il sistema informativo od eventualmente cambiarlo.
Scelta delle informazioni da condividere con il cliente: In questa fase vengono individuate quali sono i dati del sistema informativo che ha senso condividere con il cliente in quanto sono utili per il cliente, in questo caso dipende dal rapporto con il cliente dalla filiera in cui la nostra azienda è inserita.
Scelta del sistema informativo web da utilizzare per condividere le informazioni: Per realizzare l’interfaccia web con cui condividere le informazioni con i clienti esistano diverse tecnologie a disposizione pertanto è necessario valutare i vantaggi e gli svantaggi e sceglie quella che meglio si adatta alle proprie esigenza, oltre le mode del momento.
Interfacciamento del sistema gestionale con il sito web: Dopo aver realizzato l’interfaccia web è necessario individuare le modalità per consentire all’interfaccia di comunicare con il gestionale individuando la frequenza di comunicazione e le modalità.
Infine diversi corrieri espressi mettono a disposizione degli strumenti per integrare il loro sistema di tracciabilità con il proprio sito web, in questo modo quando la merce esce dal nostro sistema fisico – informativo e passa in quello del corriere il cliente può continuare ad avere traccia del suo ordine. Inoltre è importante sottolineare come la realizzazione di un sistema di tracciabilità dell’ordine non sia solo una prerogativa delle grandi imprese ma che esso è alla portate anche delle piccole e medie imprese.

Lascia un Commento

News