scritto da | on , | Nessun commento

Nonostante la relazione tra il livello di servizio e la gestione delle scorte sia stata oggetto di numerosi studi, esiste ancora un margine di approfondimento volto a determinare i molteplici drivers che influenzano il livello del servizio logistico. Le ragioni principali risiedono nel fatto che, da una parte, esistono pochi modelli sia in letteratura sia nelle aziende che si possono considerare esaustivi e ad ampio ambito di indagine, dall’altra, che gli elementi che influenzano il livello di servizio sono molteplici e spesso difficilmente analizzabili. Per questa ragione, in questo libro, gli Autori hanno voluto verificare quali leve attivino le imprese, industriali e commerciali, per governare il livello di servizio al cliente, sulla base dell’ipotesi che sia necessario presidiare congiuntamente le attività di gestione delle scorte ed i processi peculiari di warehouse management al fine di raggiungere il target prestazionale desiderato. A questo scopo, nel libro si presenta un nuovo modello di analisi del servizio logistico, ad ampio ambito di indagine, e la relativa applicazione a sei casi aziendali, identificati sulla base di predefiniti criteri di selezione, tratti dal settore farmaceutico e dal settore della distribuzione organizzata. I risultati dell’indagine empirica confermano l’ipotesi sviluppata dagli Autori e dimostrano che gli ottimi livelli di servizio conseguiti dalle imprese analizzate sono il frutto, non solo di un’attenta politica di gestione delle scorte e dei processi a monte (previsione della domanda, produzione, approvvigionamenti), ma anche di appropriate scelte di configurazione e gestione dei processi di warehouse management (ricevimento, stoccaggio, picking e spedizione), specie in contesti caratterizzati da elevata complessità gestionale delle attività di magazzino.

Lascia un Commento

News