scritto da | on , , | Nessun commento

Con la circolare 16/D l’Agenzia delle Dogane è intervenuta nuovamente in materia di prova dell’avvenuta esportazione sottolineando  alcuni  punti  di  estremo  interesse  per  chi effettua esportazioni tramite corrieri espressi.

Le esportazioni realizzate tramite Corrieri Espressi sono soggette alle stesse disposizioni normative per la prova di avvenuta esportazione e  non  vi  sono  deroghe  specifiche  soprattutto  in  materia  di  rilascio  della  prova  dell’uscita  della merce dal territorio doganale della Comunità che rimane una prerogativa dell’Autorità doganale.

L’Agenzia  delle Dogane prende  atto  del  fatto  che  Corrieri  espressi  inviano  ai  soggetti  intestatari  delle  fatture presentate a corredo delle dichiarazioni di esportazione, una comunicazione, di regola in formato elettronico,  recante,  tra  gli  altri  elementi,  gli  estremi  della  relativa  fattura  ed  il  numero  di riferimento della esportazione (Movement Reference Number MNR),  un codice alfanumerico, composto da 18 caratteri, che identifica in modo univoco ogni singola operazione d’esportazione. Lo si trova scritto in alto a destra sul nuovo documento di esportazione (DAE) e può essere utilizzato, attraverso il sito dell’Agenzia delle Dogane, per controllare l’esito della proprie operazioni d’esportazione), al fine di consentire la verifica sul portale dell’Agenzia delle Dogane dello stato dell’operazione di esportazione.

Viene confermato che il dato relativo a “risultati di uscita – uscita conclusa” presente nel sistema  doganale AIDA (verifica dello stato del MRN associato all’esportazione) costituisce prova dell’uscita della merce dalla Comunità.

L’Agenzia delle Entrate  ed il Comando  Generale  della Guardia di Finanza vengono informati della possibilità di avvalersi degli uffici doganali territorialmente competenti ai fini dell’acquisizione dei dati relativi alle operazioni della tipologia in esame eventualmente sottoposte a controllo, al pari di quanto avviene per le altre operazioni di esportazione.

Lascia un Commento

News