L’ordine perfetto

dic
2011
02

scritto da | on , , | Nessun commento

L’ordine evaso in maniera perfetta implica che tutte le righe d’ordine sono state evase per la quantità richiesta, alla data di consegna richiesta, nel luogo richiesto, vi è corrispondenza tra quanto dichiarato nel DDT e quanto fisicamente consegnato al cliente, i documenti emessi sono completi e privi di errori, il materiale è giunto integro ed imballato secondo le richieste del cliente. Se manca uno solo di questi elementi l’ordine non è perfetto. Molto spesso quando si misura l’indice di servizio al cliente è possibile calcolare diversi indicatori il più semplice dei quali è dato dal numero di righe evase puntuali rispetto al numero totale di righe evase. Un calcolo estremamente semplice ma che può essere forviante in quanto considera solo un aspetto del servizio al cliente. Ad esempio se ci troviamo nella seguente situazione :

  • % righe evase puntuali  97%
  • % righe evase complete 97%
  • % righe evase corrette 97%
  • % righe evase non danneggiate 97%
  • % righe evase con documentazione corretta 97%

Si potrebbe pensare ad un livello di servizio al cliente molto elevato, in realtà il livello di servizio è dato dalla combinazione degli elementi sopra indicati, quindi se ci facciamo aiutare dal calcolo delle probabilità e consideriamo quelle percentuali come probabilità che l’ordine sia evaso secondo quanto richiesto allora la probabilità combinata che venga consegnato l’ordine perfetto è dato alla moltiplicazione delle cinque probabilità ovvero la nostra azienda consegnerà l’ordine perfetto al cliente nel 0,97 X 0,97 X 0,97 X 0,97 X 0,97 =0,85 dei casi. Il dato che ne esce fuori è decisamente meno eccellente rispetto al fatto di considerare separatamente i vari elementi dell’ordine. Quindi per monitorare se i nostri ordini sono perfetti dobbiamo monitorare diversi elementi contemporaneamente e considerarli insieme per calcolare l’indice di servizio al cliente. Per avere un quadro completo è necessario quindi monitorare e registrare la fase a valle della consegne dell’ordine al cliente registrando eventuali articoli arrivati danneggiati o non imballati correttamente, eventuali errori di scambio articoli, eventuali errori nella documentazione e tenerli legati all’ordine spedito, in modo da poter calcolare per ogni ordine le non conformità logistiche.

Lascia un Commento

News