scritto da | on , , | Nessun commento

Cos’è un sistema? Cosa significa e come è possibile descrivere un sistema? Quante specie di sistemi si possono osservare o ipotizzare? I sistemi sono black box o è possibile comprenderne la struttura interna? I sistemi viventi sono sistemi aperti o chiusi? Sono sistemi cibernetici o autopoietici? I sistemi hanno un’organizzazione? L’organizzazione si identifica con la struttura? È sufficiente descrivere la struttura per comprendere il modus operandi di un sistema o è necessario anche osservarne le interazioni ambientali, se ammissibili? Cosa si deve intendere per sistema dinamico? E per dinamica sistemica? Cosa sono i sistemi cognitivi?

Solo i sistemi viventi sono sistemi cognitivi? Quante sono le discipline che considerano i sistemi quale oggetto specifico di studio? Vi è una sola teoria dei sistemi? Quando un sistema può definirsi complesso? È possibile l’autoformazione dei sistemi? Il System Thinking si occupa di sistemi? Cos’è la sinergetica? La logica sistemica si può applicare anche ai fenomeni collettivi? Cos’hanno in comune le 100Torri di Pavia, un branco in fuga e un sentiero di montagna? Perché quando su una panchina del parco viene inciso un graffito in breve tempo essa si ricopre di graffiti? Perché molti fenomeni sociali sembrano irreversibili (per esempio, l’aumento della qualità) mentre altri sono ciclici (per esempio, le mode e le epidemie)? Come si può impiegare la logica sistemica per pensare, capire, studiare, apprendere, giudicare e agire in modo razionale? La nozione di causa è ancora attuale? Perché il feedback è importante? Cosa sono le reti di processi? Come si possono costruire le mappe strutturali per comprendere la logica e il funzionamento dei sistemi? Perché le specie evolvono? Perché si produce il progresso? Perché la produttività, la qualità e il livello dei bisogni aumentano continuamente? In quale senso l’umanità progredisce? Quali meccanismi possono interpretare le dinamiche collettive?

Questo volume è nato per tentare di rispondere a questi e a numerosi altri interrogativi ma, soprattutto, per offrire al lettore una logica, una teoria e una prassi per pensare in modo efficiente, consentendogli di apprezzare prima, e di sviluppare poi, un pensiero sistemico.

Lascia un Commento

News