scritto da | on , | Nessun commento

Il tema della logistica dell’ultimo miglio è un tema sempre caldo in quanto sta riguardando sempre più imprese rispetto al passato. Con logistica dell’ultimo miglio intendiamo la consegna della merce al consumatore finale, mentre con logistica del penultimo miglio intendiamo la consegna della merce ai punti vendita che poi la consegneranno al consumatore finale.

Ad eccezione delle imprese che producono materie prime per altri processi produttivi,tutte le imprese che realizzano prodotti destinati ai consumatori finali sono potenzialmente interessate alla logistica dell’ultimo miglio, se decidono di bypassare il canale e vendere direttamente al cliente finale tramite commercio elettronico.

La logistica dell’ultimo e penultimo miglio si caratterizza per ordini frequenti e di piccole dimensioni, inoltre i punti di consegna possono variare notevolmente da un giorno all’altro. Per affrontare tali problematiche è necessario dotarsi di una struttura logistica flessibile e di un robusto sistema informativo. Purtroppo  gli investimenti per creare un struttura flessibile non sempre sono alla portate delle piccole imprese, pertanto in questi casi è opportuno rivolgersi ad un operatore logistico in grado di affrontare queste problematiche. Chiaramente esternalizzare questa attività non significa non interessarsene ma prevedere comunque gli adeguamenti necessari alla propria struttura logistica in modo da interfacciarla con quella dell’operatore.

Avviare un canale e-commerce significa dover gestire la logistica dell’ultimo miglio pertanto prima di iniziare un progetto di questo tipo è bene verificare se in azienda si hanno le capacità per gestire questo tipo di logistica.

Lascia un Commento

News