scritto da | on , , | Nessun commento

All’interno di un piano logistico per la gestione di un ecommerce grande rilievo ha il budget delle spedizioni in quanto ci permette di determinare il volume delle spedizioni e di conseguenza il costo di trasporto. Il budget delle spedizioni deriva dalle informazioni relative alle previsioni di vendita, alle informazioni relative alla posizione dei clienti, alla posizione dei magazzini ad alle politiche di gestione delle scorte.

Obiettivo del budget delle spedizioni è creare un documento che ci indichi per ogni mese il volume delle spedizioni, il numero e la frequenza suddivisi per area geografica o per tratta nel caso ci siano più punti di partenza. Il budget delle spedizioni ci consente di ottenere il volume previsto delle spedizioni che possiamo utilizzare per confrontare le diverse offerte dei corrieri espressi, o meglio possiamo fornire loro queste informazioni perché costruiscano una offerta su misura.

Punti critici per la definizione del budget sono le informazioni relative all’anagrafica prodotti, ovvero peso e volume della merce commercializzata, nonché informazioni relative alle caratteristiche fisiche del prodotto come la fragilità, la temperatura di conservazione, forme particolari. È necessario che queste informazioni siano inserite all’interno del database che gestisce il sito ecommerce, diversamente è necessario reperirle presso i propri fornitori se siamo una azienda distributrice, oppure presso la produzione.

Altro punto critico è rappresentato dalle informazioni relative alle destinazioni delle spedizioni, gestendo un sito ecommerce virtualmente le destinazioni sono tutto il mondo, chiaramente nella definizione del piano logistico l’impresa avrà definito il suo mercato geografico di riferimento pertanto lo spazio geografico delle spedizioni è limitato, ma comunque non definibile a priori. Per definire le destinazioni possiamo utilizzare lo storico delle vendite precedenti, oppure basarci sul target dei nostri clienti ed incrociandolo con i dati demografici possiamo stimare il numero di vendite provenienti da una determinata città. Ad esempio se il nostro target sono persone di sesso femminile con età tra i 25-30 anni possiamo incrociare questa informazioni con i dati demografici delle città italiane e determinare da quali città con maggiore probabilità avremo le richieste di vendita.

Lascia un Commento

News