La tecnologia NFC

apr
2013
09

scritto da | on , | Nessun commento

La tecnologia NFC può essere considerata una declinazione dell’Rfid che permette ai telefoni di trasmettere e ricevere dati criptati a breve distanza senza usare la rete cellulare. Per molto tempo l’Nfc è rimasto un eterno prototipo: mancavano i telefoni, le applicazioni… Ma oggi le cose sono cambiate. Questa tecnologia è stata scelta da grandi gruppi bancari, provider di telecomunicazioni, gestori di carte di credito ed è ormai pronta a diventare di uso comune.

La tecnologia NFC è una tecnologia di comunicazione senza fili a corto raggio che consente l’interscambio di dati tra dispositivi elettronici entro una distanza di pochi centimetri. Si basa sul principio dell’accoppiamento induttivo, ovvero la capacità di un dispositivo di creare un flusso magnetico verso il dispositivo destinatario.

La tecnologia NFC come la tecnologia RFID consente di ridurre le distanze tra flusso informativo e flusso dei materiali in quanto realizza una rete di oggetti interrogabili con un semplice telefonino, permettendo l’identificazione e la tracciabilità lungo tutta la supply chain. In modo particolare la tecnologia NFC consente di migliorare le prestazioni della logistica dell’ultimo miglio, migliorando il servizio al cliente con le informazioni sul prodotto, le promozioni e gli sconti e con la velocizzazione del processo di acquisto. Inoltre permette di migliorare l’efficienza del punto vendita consentendo la verifica disponibilità merce in magazzino in tempo reale, il riordino automatico, l’aggiornamento inventario, l’utilizzo si scaffali intelligenti, il monitoraggio articoli spostati e l’antitaccheggio.

La tecnologia NFC inoltre è più economica rispetto alla tecnologia RFID e quindi più abbordabile anche per una piccola impresa.

Lascia un Commento

News