scritto da | on , , | Nessun commento

Le imprese sia piccole che grandi hanno oggi ha disposizione una quantità notevole di dati, come ad esempio i dati provenienti dal web, i dati provenienti dai macchinari per la produzione o per la gestione logistica. Tutti questi dati se ben organizzati non solo consentono di supportare al meglio le decisioni ma possono in diversi casi rendere automatiche le decisioni.

Vediamo due semplici esempi di come i dati possono semplificare il processo di gestione automatizzando le decisioni. Un primo esempio è tratto dal web, se consideriamo ad esempio google adwords abbiamo la possibilità di gestire tramite delle regole degli annunci pubblicitari in automatico, in questo modo chi gestisce la campagna pubblicitaria deve gestire poche decine di regole al posto di centinaia di annunci e monitorare le eccezioni.

Se consideriamo invece l’approvvigionamento di merce possiamo gestirne la pianificazione attraverso tecniche di riordino e quindi invece di gestire l’acquisto di migliaia di articoli dobbiamo gestire solo una decina di regole per il loro approvvigionamento.

In entrambi in casi riusciamo ad aumentare il volume di attività gestita da una singola persona e semplificando la complessità gestionale relegando alla macchina la gestione delle decisione standard per le quali si ha abbondanza di dati, mentre per le eccezioni e per le decisioni relative alle regole di gestione, si passa il testimone all’uomo che  è in grado di valutare decisioni scarsamente codificabili.

Lascia un Commento

News