Hic sunt leones

lug
2013
30

scritto da | on | Nessun commento

Una volta sulle mappe geografiche era presente la scritta “Hic sunt leones “, qui ci sono i leoni, per indicare una zona non conosciuta o poco esplorata, e quindi serviva da monito a prestare attenzione per le persone che intendevano avventurarsi in quelle zone.

Nella gestione di una impresa ci si imbatte spesso in zone poco conosciute, e soprattutto per le imprese che innovano la loro mappa è ricca di indicazioni “qui ci sono i leoni”. In modo particolare nel periodo che stiamo vivendo, le imprese si trovano in territori sconosciuti, mercati che cambiano continuamente, nuovi sistemi produttivi, instabilità politica sono solo alcune delle condizioni che rendono la gestione dell’impresa simile alle esplorazione dei continenti di alcuni secoli fa.

L’imprenditore ed i suoi collaboratori possono trarre grande beneficio nel gestire l’impresa adottando l’  atteggiamento dei pionieri, da chi perlustra una zona sconosciuta consapevole che ci sono rischi da correre e che deve continuamente osservare dedurre ed agire e poi di nuovo osservare. È la tecnica dello scouting che ha permesso agli uomini di frontiera del secolo scorso di sopravvivere in ambienti sconosciuti ed in certe situazioni ostili. Ritrovare e riscoprire questo atteggiamento, diventa in questa situazione di fondamentale importanza e può evitare alle imprese di appendere il cartello “si liquida tutto per cessata attività”.

Rispetto ai pionieri dell’ottocento noi abbiamo a disposizione una tecnologia in grado di rendere l’osservazione, la deduzione e l’azione tempestive ed efficaci, dobbiamo fare “solo” lo sforzo di acquisire la forma mentis dello scouting.

Nella vostra azienda state facendo scouting ?

Lascia un Commento

News