Archivio per ottobre 2013 | Pagina di archivio mensile

scritto da | on , , | Nessun commento

Ogni imprenditore sostiene che la sua azienda è diversa, non è come le altre, e questo è sicuramente vero in parte, in quanto ogni azienda presenta dei caratteri distintivi che le consentono di competere sul mercato. Questa peculiarità però non implica che tutti i processi siano particolari, ma solamente alcuni, per gli altri processi che non generano valore percepibile dal cliente di riferimento ha poco senso non adottare procedure standard. Se ad esempio la mia modalità di evasione degli ordini via internet differisce dagli altri miei concorrenti e il valore che genera è percepito utile dai miei clienti che scelgono me invece che un altro concorrente, allora ha senso gestire in quel modo il processo, differentemente è opportuno che venga gestito secondo gli standard di settore. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

La Gran Bretagna può rappresentare un buon ponte verso i mercati del nord Europa e dei mercati americani (anche se negli ultimi anni questa affermazione è sempre meno vera). Vediamo quindi dal punto di vista logistico quali sono le implicazioni di una esportazione nel Regno Unito. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

Un collo di bottiglia è quel processo che, per scarsa capacità produttiva, influenza tutto il flusso dei materiali vincolandolo ai suoi ritmi. Il volume di materiale che un’azienda riesce a vendere è sempre pari a quello che il suo collo di bottiglia riesce a processare.

La definizione stessa offre una idea abbastanza chiara del suo significato, proprio perché, nella realtà, il collo di una bottiglia è il punto in cui la portata d’acqua è minima. In senso logistico, si può genericamente definire che si tratti del momento, all’interno della catena logistica in cui si rileva la minore capacità operativa. Si può ipotizzare che si tratti di un nodo logistico in cui si determinano le minori prestazioni di movimentazione. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

Gestisci un’impresa commerciale, ma ti sei mai chiesto perché esistono le imprese commerciali e quale è il loro scopo? Forse potrà sembrarti banale come domanda, ma soprattutto nel contesto in cui operano oggi le imprese, può essere di grande utilità perché ci permette di chiarire alcuni elementi che possono supportare una strategia in grado di rendere l’impresa di successo. || Continua a leggere

scritto da | on | Nessun commento

Il sito della camera di commercio per la Svezia offre un valido aiuto alle aziende italiane che intendono inserirsi nel mercato svedese. Il sito presenta una sezione chi siamo che permette di conoscere gli obiettivi, la struttura organizzativa e le regole della camera di commercio, inoltre è presente una breve descrizione delle caratteristiche economiche della Svezia. Nella sezione servizi vengono descritti i servizi offerti dalla camera di commercio come la ricerca di contatti, la consulenza fiscale, le ricerche di mercato, le fiere ed eventi ed il servizio di traduzione. È presente una sezione business dove sono presenti gli annunci di aziende svedesi che cercano partner commerciali italiani. È infine presente una sezione fiere dove è presente il calendario aggiornato delle fiere che si tengono in Svezia.

Legge di Little

ott
2013
18

scritto da | on , | Nessun commento

La legge di Little pone in relazione il tempo medio necessario ad un utente per attraversare una risorsa ed il numero medio di utenti presenti nella risorsa; formalizza l’idea intuitiva che maggiore è la coda più lungo sarà il tempo di attesa. Questa legge è utilizzata nella gestione degli impianti industriali per stabilire il tempo di attraversamento, il ritmo produttivo o il materiale che è in lavorazione durante il tempo di attraversamento in un sistema produttivo. La legge può essere espressa attraverso questa semplice formula matematica. || Continua a leggere

Pagina 1 di 212

News