Archivio per maggio 2014 | Pagina di archivio mensile

scritto da | on , | Nessun commento

La gestione di un magazzino frigo presenta delle peculiarità che vanno considerate nella programmazione delle attività.

Una prima considerazione riguarda il personale che opera all’interno del magazzino che deve essere sottoposto a controlli periodici e che deve aver ricevuto la formazione adeguata. Questa caratteristica in caso di una azienda in cui sono presenti più magazzini con caratteristiche differenti riduce la possibilità di rotazione del personale all’interno dei vari magazzini. Inoltre se non sono presenti sistemi di rilevamento di presenza umana è necessario che siano presenti sempre due operatori, uno che opera all’interno ed uno di sorveglianza all’esterno. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

Molto spesso i trasferimenti di materiali tra una azienda ed un’altra non sono accompagnati unicamente dal DDT ma da altri documenti accessori come certificati di conformità, test di laboratorio ed altra documentazione a seconda della legislazione vigente, si rende quindi necessario gestire questa documentazione ed inserirla nel flusso fisico dei materiali.

Chi opera in magazzino deve essere in grado di sapere in anticipo quali documenti deve attendersi quando arriva una spedizione oltre al normale DDT, in modo da poter fare una verifica documentale dell’ingresso merci. Inoltre è necessario sapere quale flusso devono seguire i vari documenti, ad esempio i test di laboratorio vanno indirizzati al controllo qualità, piuttosto che la documentazione doganale. || Continua a leggere

Il milk run

mag
2014
22

scritto da | on , | Nessun commento

Avete presente come si faceva una volta con le bottiglie di latte lasciate davanti alla porta? In pratica, tu consumi il latte e quando la bottiglia è vuota, viene lasciata davanti alla porta. Il lattaio che passa a una determinata ora prende la bottiglia vuota e la sostituisce con una bottiglia piena. Se ne consumi due, te ne cambia due. Se non ne consumi nessuna, non ti viene sostituito niente in quanto non metti fuori nessuna bottiglia vuota. In pratica non hai mai troppo latte ma ne hai sempre abbastanza a tua disposizione per i bisogni giornalieri. Un segnale visuale per il tuo fornitore di fornirti o meno il prodotto che ti serve. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

Le imprese che operano nel settore turistico appartengono alle imprese di servizi da sempre considerate come produttrici di beni immateriali, sicuramente soggiornare in una località turistica non è un bene materiale ma un esperienza, questo però non deve farci trascurare un aspetto molto importante delle imprese turistiche, infatti rispetto ad altre imprese di servizi esse si connotano per una forte contenuto materiale nell’erogazione del servizio, basti pensare alle strutture immobiliari di un albergo, alle materie prime utilizzate in un ristorante e così via. || Continua a leggere

Dashboard.

mag
2014
16

scritto da | on , , | Nessun commento

Un cruscotto è un’interfaccia visuale che fornisce a vista le misure chiave rilevanti per un particolare obiettivo o un processo di business. Un cruscotto è costituito da tre attributi chiave:

  1. Visualizza i dati graficamente (come nei grafici): Fornisce visualizzazioni che aiutano a focalizzare l’attenzione sulle principali tendenze, i confronti, e le eccezioni.
  2. Visualizza solo i dati che sono rilevanti per l’obiettivo del cruscotto.
  3. Contiene conclusioni predefinite rilevanti per l’obiettivo del cruscotto e allevia il lettore di svolgere la propria analisi.

La realizzazione di un dashboard prevede tuttavia un’attenta fase di pianificazione strategica dello strumento al fine di creare un modello dinamico e facilmente aggiornabile. Occorre poi individuare i fattori chiavi da privilegiare e da monitorare. || Continua a leggere

Il carrellista

mag
2014
14

scritto da | on | Nessun commento

Le specifiche qualità richieste per l’idoneità al mestiere di carrellista sono:

  • integrità fisica;
  • vista ed udito buoni;
  • prontezza dei riflessi;
  • attitudine a valutare il peso, la stabilità e l’equilibrio dei materiali;
  • valutazione esatta delle dimensioni, delle distanze, dello spazio e delle velocità;
  • percezione dei colori
  • coordinamento dei movimenti;
  • senso di responsabilità e di prudenza;
  • temperamento calmo e riflessivo. || Continua a leggere
Pagina 1 di 212

News