Bello e ben fatto

Lug
2014
03

scritto da | on , | Nessun commento

Internazionalizzarsi per molte imprese è ormai diventata da semplice possibilità una vera e propria necessità. Le esportazioni italiane di prodotti belli e ben fatti crescono soprattutto nei nuovi mercati, cioè nei trenta paesi emergenti più dinamici, che offrono vasti potenziali bacini di consumo grazie all’ampliamento della propria classe benestante. I prodotti belli e ben fatti sono costituiti da beni finali di fascia medio-alta dei settori alimentare, arredamento, abbigliamento e tessile casa, calzature, occhialeria e oreficeria-gioielleria. Questi prodotti rappresentano l’insieme delle eccellenze italiane e della loro capacità di evocare, attraverso la qualità dei prodotti, anche l’immagine, il sogno, talvolta il ricordo di un’esperienza vissuta durante un viaggio, della qualità di vita e dello stile italiani.

Tra i punti di forza dell’export dei prodotti belli e ben fatti spicca la diffusione della cultura italiana nel mondo. I prodotti culturali italiani sono non solo beni del made in Italy di per sé, ma anche e soprattutto veicoli per la diffusione degli altri prodotti tipici italiani.

Un altro punto di forza per le imprese italiane del bello e ben fatto è rappresentato dalle filiere che le sostengono. Il successo sui mercati dei beni BBF è spesso la sintesi di tante eccellenze, alcune interne alle singole imprese esportatrici, altre raccolte dentro le rispettive filiere.

Il bello e ben fatto rappresenta una grossa opportunità per le imprese italiane, ma per poterla cogliere è importante far leva sulla logistica e sul sistema informativo. La logistica in quanto la nostra impresa può produrre o commercializzare il prodotto più bello e più ben fatto, ma se questo non arriva nelle mani del consumatore e nei tempi giusti si perde gran parte dell’opportunità. Il sistema informativo si rende poi necessario per le imprese che intendono commercializzare i prodotti belli e ben fatti sfruttando un modello coda lunga, ovvero gestendo un catalogo prodotti molto  ampio e consentendo ai consumatori di filtralo a seconda delle loro esigenze.

Lascia un Commento

News