scritto da | on , , | Nessun commento

Il materiale con scadenza necessitano di un monitoraggio per evitare che il materiale giunga a scadenza senza aver preso iniziative per il suo utilizzo. È opportuno quindi avere un report per individuare i lotti in scadenza, vediamo come costruirne uno partendo dal presupposto che all’interno del proprio sistema informativo siano gestiti i lotti. Consideriamo di avere due tabelle con queste informazioni:

Tabella lotti

CODICE,LOTTO,MAGAZZINO,DATASCADENZA

Tabella qta lotti

CODICE,LOTTO,MAGAZZINO,GIACENZA

Possiamo avere la situazione delle scadenze in tramite una query di questo tipo:

1
2
3
4
5
SELECT TLOTTOTI.CODICE, TLOTTOTI.LOTTO, TLOTTOTI.MAGAZZINO, TLOTTOTIQTA.GIACENZA, TLOTTOTI.DATASCADENZA
 
FROM TLOTTOTI, TLOTTOTIQTA
 
WHERE TLOTTOTIQTA.CODICE = TLOTTOTI.CODICE AND TLOTTOTIQTA.LOTTO = TLOTTOTI.LOTTO AND TLOTTOTIQTA.MAGAZZINO = TLOTTOTI.MAGAZZINO AND ((TLOTTOTIQTA.GIACENZA>0))

A questo punto possiamo aggiungere una colonna in Excel con la seguente formula:

=SE(DATASCADENZAOGGI()+3;”3GG”;SE(DATASCADENZA>OGGI()+5;”5GG”;”>5GG”)))

I giorni dipendono dal tipo di prodotto che stiamo trattando e dalle azioni che è possibile mettere in campo in uno o due giorno.

In questo modo una volta creato il file Excel basterà aggiornare la query ed avremo il nostro report. Alle informazioni indicate nella query è opportuno inserire campi come il costo del prodotto o la categorie di prodotto in modo da poter impostare delle regole di gestione per le scadenze quando dobbiamo gestire centinaia di prodotti, ad esempio potrei decidere di scartare tutti quei lotti che stanno per scadere e che hanno un valore inferiore ad una certa soglia, oppure impostare delle politiche promozionali per una determinata categoria di prodotto.

Lascia un Commento

News