scritto da | on , , | Nessun commento

Oggi, quando una compagnia ha intenzione di avviare un nuovo negozio, gli elementi che deve tenere in considerazione sono molti. Ad esempio, il motivo o il concept dietro a questa apertura, le disposizione della merce in vetrina, la logistica e il tipo di strategia di marketing che si vuole attuare. In aggiunta è ritenuta sempre più importante la posizione fisica del punto vendita, questo è dovuto al fatto che il Visitor Conversion Rate, ovvero l’indicatore che identifica quanti potenziali clienti sono effettivamente entrati nel negozio, è da considerare una nuova importante KPI da non sottovalutare nel settore del retail.

Un lettore del traffico esterno permette di capire se la posizione del punto vendita è efficace oppure no. Inoltre, aiuta ad individuare le zone più trafficate e visitate della città concentrandosi in quella strada, incontro o marciapiede in cui il numero di persone è abbastanza alto da rendere possibile l’apertura di un’attività. Con queste informazioni è possibile anche capire se il costo d’affitto del negozio è onesto o se si ha la possibilità di contrattare.

Inoltre, spostando l’attenzione sulle vetrine, un rilevatore del traffico esterno è in grado di identificare quante persone sono attratte e successivamente si fermano davanti alla vetrina del negozio. Perciò permette di valutare l’utilità del display e oltretutto può anche valutare la capacità di coinvolgimento di una campagna pubblicitaria. In generale stima la potenzialità del contenuto visuale del negozio nell’attrarre un passante e far sì che si trasformi in visitatore e possibilmente consumatore. Non meno importante è la possibilità di sapere se la presenza di barriere fisiche esterne, quali alberi o panchine e così via, che ostruiscono la visibilità del negozio o rendono difficile il suo raggiungimento.

Tutti questi dati sono raccolti in un periodo di 24h perciò sono realmente attendibili e precise. Pertanto sono utilissime per ottimizzare e migliorare le prestazioni del negozio e regolare le strategie in base alle informazioni raccolte.

Lascia un Commento

News