fbpx

Comunicare con i grafici

Con Excel è facile creare un grafico, basta selezionare i dati cliccare su inserisci grafico, scegliere il grafico ed il gioco è fatto. Questa semplicità non deve però farci dimenticare che un grafico serve a comunicare una informazione a trasmettere un messaggio. Pertanto già il secondo passaggio non è così banale, scegliere il grafico. Excel mette a disposizione oltre una decina di tipologie di grafici, ma ogni tipologia è adatta a rappresentare un certo tipo di dato, ad esempio una serie di dati temporali è meglio comprensibile attraverso un grafico a linee che mostra chiaramente l’andamento temporale di un fenomeno.

Oltre alla scelta del grafico ci sono altri elementi come il titolo, i colori, la leggenda, la scala che contribuiscono a determinare il messaggio finale del grafico. Ecco perché prima di creare un grafico che deve essere destinato ad una presentazione è necessario progettarlo. Una buona progettazione garantisce una comunicazione efficace. È quindi necessario individuare quale è l’obiettivo della comunicazione, individuare il messaggio più adatto e quindi definire la sequenza dei grafici da mostrare. Dopo questa progettazione di massima si passa al singolo grafico definendo il titolo, la tipologia, i colori, la scala e gli altri elementi grafici (eventuali frecce o altre forme). È bene ricordare la massima per cui un grafico vale 100 parole e pertanto non devono essere necessarie cento parole per spigarlo, è bene poi evitare un eccesso di informazioni nello stesso grafico.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
Share on whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli collegati

Grafico a cascata

L’andamento di una misura nel tempo può essere considerato anche come il succedersi di incrementi e decrementi che hanno portato a un risultato finale la

leggi

Misure addittive, semiadditive

Quando trasciniamo un campo di tipo numerico all’interno dell’area valori di una tabella pivot in Excel oppure all’interno di una visualizzazione di PowerBi in automatico

leggi

Clustering

Microsoft clustering è una tecnica di learning machine che schematizza un fenomeno in gruppi creati analizzando e caratteristiche significative che rendono determinati elementi più simili

leggi