scritto da | on , , | Nessun commento

Se lo avessi saputo avrei fatto diversamente! Quante volte ci capita di pronunciare questa frase che dietro nasconde una situazione più complessa ovvero il fatto di aver preso una decisioni senza avere adeguate informazioni. La gestione e il recupero di informazioni implica dei costi che diverse volte le aziende ritengono non opportuno sostenere, come ad esempio il costo di un sistema informativo e tutti i costi legati all’acquisizione e manutenzione dei dati. Molto spesso le aziende piccole si limitano ai sistemi che consentono di acquisire le informazioni obbligatorie per legge (scontri, fatture e altro).

Questo però è un grave errore in quanto non consente di avere sotto controllo i processi aziendali che benché si tratti di una piccola impresa hanno comunque dei costi. L’utilizzo di un sistema informativo consente di sostituire un costo incerto, il costo derivante da non conoscere i processi aziendali ed il mercato prendendo delle decisioni sbagliate, con uno certo che è quello del sistema informativo. Consideriamo un processo comune a molte imprese, quello della spedizione dei prodotti ai clienti. Ora se non abbiamo un sistema che ci consente di misurare con precisione i costi delle nostre spedizioni nella migliore delle ipotesi avremo un unico dato che è quello delle fatture dei corrieri che però non ci consente  di prendere alcuna decisione in merito. Se invece conosciamo il costo per collo, per km, per destinazione, i ritardi e i danneggiamenti nelle consegne, possiamo prendere decisioni che ci consentono di tagliare i costi senza però abbassare la qualità del servizio offerto al cliente.

Se abbiamo un sistema informativo adeguato riusciamo a fornire un servizio/prodotto di qualità a prezzi competitivi, la qualità non costa è l’ignoranza che costa.

Lascia un Commento

News