scritto da | on , | Nessun commento

In Odoo, una posizione può essere definita come un luogo specifico all’interno del nostro magazzino o un magazzino esterno che non possediamo. Inoltre può essere definita una sublocazione in un magazzino, come uno scaffale, un pavimento, un corridoio o qualsiasi altro tipo. È possibile creare e configurare tutte le posizioni necessarie in un unico magazzino. Esistono principalmente tre tipi di posizioni utilizzate in Odoo, ovvero posizioni fisiche, posizioni dei partner e posizioni virtuali

Le ubicazioni fisiche sono definite per le ubicazioni interne all’interno di un magazzino di cui siamo proprietari. Possono essere uno scaffale, un reparto o l’area di carico o scarico del nostro magazzino.

Le posizioni dei partner vengono utilizzate per mostrare il magazzino del cliente o del fornitore in Odoo. Funzionano in modo simile alle sedi fisiche ma le persone non sono i proprietari del magazzino.

In Posizioni virtuali, è possibile posizionare i prodotti quando non sono fisicamente nell’inventario. Sono utili quando si ha bisogno di mettere gli articoli smarriti fuori stock o quando vanno considerati quegli articoli che sono in viaggio verso il centro di distribuzione (Acquisti).

Creazione di una nuova posizione

Per creare nuove posizioni, bisogna consentire al sistema di gestire più posizioni. Per fare ciò, bisogna andare al modulo Inventario, apri il menu Configurazione> Impostazioni. All’interno della sezione Magazzino, vedrai la casella Posizioni di archiviazione. Spunta la posizione di archiviazione e quindi fare clic su Salva.

Successivamente, fare clic su Configurazione -> ubicazioni e vedrai l’elenco delle ubicazioni con il loro nome, tipo e società corrispondente. Fare clic sul pulsante Crea e verrà visualizzata una nuova finestra come segue.

Qui possiamo creare una nuova posizione. I campi che vediamo qui sono:

  • Nome ubicazione: nome dell’ubicazione
  • Posizione principale: possiamo specificare la posizione principale di questa posizione che è un’altra posizione. Viene utilizzato poiché sarà più facile vedere la gerarchia delle posizioni. Ad esempio, se si inserisce il nome dell’ubicazione come Stock e l’ubicazione principale come WH, verrà visualizzato come WH / Stock.
  • Tipo di posizione: in Odoo, le posizioni possono essere strutturate come un albero, a seconda di una relazione genitore-figlio. Il vantaggio di questa struttura è che c’è una migliore visibilità delle operazioni di magazzino che avvengono all’interno dei nostri magazzini.

Possiamo creare otto tipi di posizioni in Odoo, vale a dire:

  • Vista: è una posizione virtuale che non contiene alcun prodotto. Funziona come un nome di base utilizzato per rappresentare il magazzino. Le strutture gerarchiche del nostro magazzino si basano su questa visione. L’ubicazione della vista funge da ubicazione padre per ogni altra ubicazione di quel magazzino
  • Posizione del fornitore: rappresenta la posizione dei prodotti che acquistiamo dai fornitori. È una posizione virtuale in quanto non gestiamo il suo inventario. Qui i dettagli dell’azienda e il proprietario delle posizioni dei fornitori vengono lasciati vuoti poiché non li possediamo.
  • Posizione del cliente: è una posizione virtuale che rappresenta la posizione di destinazione dei prodotti quando li vendiamo a un cliente. La posizione del cliente è simile alle posizioni dei fornitori in termini di operazioni in quanto è anche una posizione virtuale su cui non abbiamo alcun controllo.
  • Ubicazione interna: le ubicazioni interne sono ubicazioni fisiche all’interno del nostro magazzino. Possiamo immagazzinare i nostri prodotti qui e gestire l’inventario di queste sedi. Ciascuna di queste ubicazioni interne può essere configurata in modo tale da poter essere utilizzata per diverse operazioni all’interno del nostro magazzino come la gestione delle scorte, ingresso e uscita, imballaggio, controllo di qualità, ecc.
  • Perdita di inventario: sono posizioni virtuali utilizzate per valutare i cambiamenti che si verificano nei livelli di stock di posizioni fisiche a causa di vari motivi. Ad esempio, i dettagli dei prodotti che vengono scartati da ubicazioni interne vengono visualizzati in un’ubicazione di perdita di inventario denominata “Scarto”.
  • Produzione: la produzione è un luogo virtuale della nostra azienda utilizzato per scopi di produzione. Questi tipi di posizioni attirano le materie prime per il consumo e la produzione del prodotto finale.

Lascia un Commento

News