scritto da | on , , | Nessun commento

La naturale evoluzione dello smart working che abbiamo sperimentato in questi mesi è il co working, non sempre nelle nostre abitazioni abbiamo lo spazio adatto per lavorare in smart working e poi rimaniamo animali sociali per questo abbiamo bisogno del confronto con gli altri. Il coworking consente di raggiungere questi obiettivi.

Proviamo a considerare il coworking come una piattaforma che offre tre infrastrutture:

  • Logistica
  • Digitale
  • Relazionale

Logistica: deve permettere di avere lo spazio per lavorare, incontrare, collaborare. Deve essere raggiungibile da clienti, fornitori, coworker. Deve avere un layout ad assetto variabile per venire incontro alle diverse esigenze.

Digitale: La connessione è il livello base, ma altra infrastruttura utile è la disponibilità di hardware e software non sempre accessibile per i coworker e che utilizzato in condivisione consente notevoli economie di scala.

Relazionale: Deve consentire lo scambio, ma soprattutto la contaminazione delle idee e delle competenze

Lascia un Commento

News