scritto da | Nessun commento

La sicurezza e la tracciabilità in campo alimentare possono rappresentare per le imprese un’opportunità per aumentare il proprio fatturato considerando che molti consumatori sono rimasti scottati dagli ultimi episodi di insicurezza in campo alimentare. Le imprese quindi che riusciranno a rassicurare i propri clienti garantiranno il loro fatturato. In questa garanzia di sicurezza un ruolo importante lo riveste il sistema informativo e la logistica, consentendo la tracciabilità e garantendo le corrette condizioni di stoccaggio e trasporto. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

Mediante la lettura di un unico codice a barre è possibile acquisire contemporaneamente più informazioni quali, ad esempio, codice articolo, lotto, unità di misura, quantità ecc.

Per poter gestire con più informazioni mediante un unico codice a barre è necessario utilizzare delle Strutture Barcode mediante le quali si definisce quali informazioni, ed in quale posizione, sono contenute in un codice a barre.

Gestione listini

Set
2014
03

scritto da | on , | Nessun commento

L’anagrafica listini  deve prevedere  un codice , la descrizione e la divisa. Ad ogni listino può essere associata una divisa specifica tra quelle codificate Qualora la divisa presente nel documento di vendita dovesse essere differente da quella del listino, il programma effettua la conversione automatica dei valori in base ai fixing impostati.

Normalmente, nella tendina del Valore Unitario dei documenti di vendita, viene mostrato il prezzo del listino associato al cliente. || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

Quali sono le regole principali che possono essere suggerite alle imprese che intendono fornire big buyers?

Prima. Scegliere il paese, scegliere il big buyer, scegliere il prodotto da proporre. Nella scelta del paese una regola spesso seguita è quella di seguire la corrente. I vini italiani regionali sono apprezzati in Germania. Già imprese italiane vendono in questo paese. È dunque un mercato aperto alle nostre imprese. Il rovescio della medaglia è che la concorrenza è forte e il consumatore (quindi il buyer) è esperto quindi esigente. Un mercato nuovo per le imprese italiane richiede più ricerca ma può essere preferibile. È più facile affermarsi. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

Il mercato B2C dell’alimentare on line in Italia ha prodotto diversi modelli di business. I principali sono la vendita diretta da parte dei produttori, l’intermediazione a valore aggiunto di prodotti tipici e di qualità, ed il supermercato on line. A loro volta questi modelli si sono strutturati in sotto modelli che tra loro possono avere differenze sostanziali, in particolare nei processi di picking e di delivery. I risultati, pur incoraggianti per alcune realtà che si rivolgono al mercato estero o che distribuiscono direttamente prodotti di qualità, sono deludenti. || Continua a leggere

News