Archivio per la Categoria ‘logistica industriale’ Category

3PL o 4PL

apr
2016
28

scritto da | on , , | Nessun commento

StandardLogisticaAlimentare

La Terza Parte Logistica (3PL o TPL) è un fornitore esterno di servizi logistici (movimentazione, stoccaggio e distribuzione delle merci). La 3PL mette a disposizione delle azienda la propria esperienza e le best practice del settore, integrandosi efficacemente all’interno della Supply Chain esistente. Le Terza Parti Logistiche sono solitamente specializzate per diversi settori merceologici e per aree geografiche. || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

Il miglioramento delle performance inizia dalla consapevolezza del proprio livello standard; la raccolta delle informazioni (data collection) che riguardano l’esecuzione delle fasi di lavorazione è il primo step per conoscere la situazione reale ed attivare le azioni di perfezionamento. || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

Solitamente il processo produttivo è visto come un flusso che va da “monte” (fasi iniziali della produzione) a “valle” (montaggio finale). Con il Kanban questo flusso viene, per così dire, invertito per cui la produzione è concepita come una serie di operazioni di prelievo che, partendo dalle fasi finali, arriva a quelle iniziali prendendo solo i materiali necessari nell’esatto momento in cui servono. || Continua a leggere

Capitolato tecnico

feb
2014
28

scritto da | on , | Nessun commento

Fornire un servizio di logistica in outsourcing significa definire un capitolato tecnico sulla cui base organizzare il servizio. Vediamo alcuni suggerimenti per redigere il capitolato tecnico.

Il primo passo da affrontare per stendere un contratto di servizio e progettarne la fornitura è certamente definire cosa fornire. In parole semplici occorre definire in anticipo, con la massima precisione possibile, l’oggetto del contratto, cioè il servizio da fornire; questo perché, a differenza delle vendite di oggetti tangibili, che possono essere valutati prima della vendita, nel caso del contratto logistico il bene venduto è un servizio, quindi intangibile. || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

Un articolo può essere gestito in diversi modi per quanto riguarda la tracciabilità dei pezzi movimentati a seconda delle esigenze come la criticità dell’articolo nel processo produttivo, la necessità di rintracciarlo presso il cliente in caso di anomalie o il suo costo. Possiamo gestire la tracciabilità degli articoli in queste modalità

scritto da | on , | Nessun commento

Un collo di bottiglia è quel processo che, per scarsa capacità produttiva, influenza tutto il flusso dei materiali vincolandolo ai suoi ritmi. Il volume di materiale che un’azienda riesce a vendere è sempre pari a quello che il suo collo di bottiglia riesce a processare.

La definizione stessa offre una idea abbastanza chiara del suo significato, proprio perché, nella realtà, il collo di una bottiglia è il punto in cui la portata d’acqua è minima. In senso logistico, si può genericamente definire che si tratti del momento, all’interno della catena logistica in cui si rileva la minore capacità operativa. Si può ipotizzare che si tratti di un nodo logistico in cui si determinano le minori prestazioni di movimentazione. || Continua a leggere

Pagina 1 di 41234

News