Archivio per la Categoria ‘Gestione magazzino’ Category

scritto da | on , , | Nessun commento

Le vecchie abitudini possono essere difficili da rompere, ma quando si tratta di migliorare le operazioni di gestione del magazzino, avrete grandi benefici se considerate queste strategie obsolete e ne adottate di nuove che sfruttano i più recenti progressi nella tecnologia mobile. Benefici per l’organizzazione riguardano la visibilità dell’inventario, connettività e controllo; miglioramento del processo decisionale e la responsabilità; differenziazione competitiva e più forte fidelizzazione della clientela; tempi di risposta più rapidi alle richieste dei clienti; e maggiore redditività. || Continua a leggere

Audit di magazzino

Feb
2015
25

scritto da | on , | Nessun commento

Le imprese che voglio ottenere o che hanno ottenuto la certificazione di qualità ISO periodicamente sono interessate da audit sia interni sia esterni. In queste verifiche una parte sarà dedicata anche alla gestione del magazzino per controllare che le attività svolte siano conformi agli standard prefissati dall’azienda.

Cosa verificare quindi in audit del magazzino? Possiamo individuare alcuni punti che sicuramente dovrebbero essere inseriti nel programma di verifica: || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

L’opportunità per l’utilizzo di stampanti portatili diventa più grande per ogni passo che gli utenti devono fare per ritirare le etichette. Uno studio condotto sul tempo utilizzato per stampare le etichette e portarle al pallet situato a soli nove passi dalla stampante ha evidenziato che i pallets sono stati etichettati in un tempo inferiore del 42% (28,11 secondi rispetto al 49.74), quando le stampanti portatili sono state utilizzate per eliminare la breve passeggiata fino alla stazione di stampa centrale. Sulla base del volume di materiali lavorati in quel particolare centro di distribuzione, i gestori hanno rapidamente stabilito che un sistema di stampa mobile potrebbe fornire rilevanti aumenti di produttività e un rapido ROI. || Continua a leggere

scritto da | on | Nessun commento

Il controllo delle merci all’arrivo è molto importante, in quanto permette di valutare non soltanto la corrispondenza della merce richiesta con quanto consegnato ma anche l’idoneità dei prodotti all’utilizzo. individuare all’interno dell’azienda un responsabile della corretta valutazione del materiale consegnato e istruirlo su quali parametri valutare al momento della consegna. In allegato un esempio di istruzione operativa per l’addetto al ricevimento merci.

scritto da | on , , , | Nessun commento

Ogni layout deve essere pensato per guidare i clienti dalle vetrine all’interno del negozio, dove l’attenzione deve essere catturata dagli elementi principali del progetto e quindi dalle div erse categorie di prodotto. La definizione di un chiaro percorso di circolazione è il primo importante aspetto, che permette di guidare il cliente e di portarlo a contatto con tutte le linee di prodotti proposti e di evitare affollamenti. La circolazione ha anche l’obiettivo di far incontrare il consumatore con le diverse tipologie di prodotti in modo consequenziale e non casuale.  Ogni prodotto ha la sua storia e ogni storia i suoi elementi fondamentali: bisogna individuarli per poterli posizionare correttamente. Generalmente si tratta di prodotti importanti esposti in modo evidente o elementi che vengono presentati con particolare enfasi. La collocazione di questi consente di creare punti di interesse all’interno del layout, che contribuiscono a determinare e rafforzare il percorso definito.   || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

La scelta del materiale d’imballaggio più idoneo per un certo alimento è un processo molto complesso influenzato sia dalla natura dell’alimento, dalla natura del materiale e dal rapporto tra contenuto e contenitore sia da considerazioni economico-finanziarie, commerciali, di marketing e di inquinamento ambientale. Attualmente i materiali più usati nell’imballaggio alimentare sono il vetro, i metalli, la carta, il cartone e le materie plastiche, mentre sono in calo il legno e i tessuti. La salubrità e la sicurezza dei cibi è una questione di grande interesse per la collettività ed una delle maggiori preoccupazioni riguarda la migrazione di sostanze tossiche dai materiali d’imballaggio a contatto con l’alimento all’alimento stesso. In Italia l’idoneità alimentare di un materiale d’imballaggio è disciplinata da circa 35 anni, mentre a livello europeo da più di 25. Tale sovrapposizione di norme nazionali e comunitarie rende la materia complicata e soggetta a frequenti modifiche, tuttavia possono essere individuati alcuni principi fondamentali comuni alle due legislazioni: || Continua a leggere

News