Archivio per la Categoria ‘Pratica’ Category

scritto da | on , , | Nessun commento

Oggi, quando una compagnia ha intenzione di avviare un nuovo negozio, gli elementi che deve tenere in considerazione sono molti. Ad esempio, il motivo o il concept dietro a questa apertura, le disposizione della merce in vetrina, la logistica e il tipo di strategia di marketing che si vuole attuare. In aggiunta è ritenuta sempre più importante la posizione fisica del punto vendita, questo è dovuto al fatto che il Visitor Conversion Rate, ovvero l’indicatore che identifica quanti potenziali clienti sono effettivamente entrati nel negozio, è da considerare una nuova importante KPI da non sottovalutare nel settore del retail. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

MachineLearning

Microsoft Azure Machine Learning Studio è uno strumento di trascinamento collaborativo che consente di compilare, testare e distribuire soluzioni di analisi predittiva ai dati. Machine Learning Studio pubblica i modelli come servizi Web che possono essere facilmente usati da applicazioni personalizzate o strumenti di Business Intelligence, ad esempio Excel. || Continua a leggere

scritto da | on , , | 1 commento

SalaRistorante

Quasi tutti i ristoratori si lamentano che lavorano poco durante la settimana e sono preoccupati per questa situazione, soprattutto nella media e bassa stagione. È indubbio che da quando si sono chiusi i “rubinetti del credito incondizionato“, che hanno caratterizzato gli anni dal 2002 al 2008, circolano molti meno soldi e le persone, che prima erano solite andare a mangiar fuori 3 o 4 volte alla settimana in media, oggi arrivano a stento a 1 o massimo 2 volte. Ecco 3 consigli su come avere più clienti nel ristorante durante la settimana. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

QRCODE

Scarica la guida per informatizzare il tuo negozio e guadagnare di più

Il significato di QR Code è “codice di risposta rapida” (Quick Response Code) ed è proprio la rapidità d’utilizzo di questo strumento bidimensionali di memorizzazione dati che può farne un ottimo alleato nelle strategie di vendita.Ecco alcuni suggerimenti pratici per attirare clienti attraverso un utilizzo intelligente dei QR Code:

In vetrina

È possibile stampare un QR Code e attaccarlo come adesivo su una vetrina. Su questo adesivo si aggiunge una scritta ben visibile che inviti i passanti a leggere il codice col proprio smartphone in cambio di un buono sconto sul prossimo acquisto: “Leggi con il tuo telefonino questo codice Qr: per te uno sconto di 10 € subito!“. Il codice collegherà il potenziale cliente ad una pagina web in cui lascerà la sua email per poter ricevere così il buono sconto promesso. Offrire sconti in cambio di nuovi contatti è un ottimo modo per coltivare e ampliare la propria rete di clienti o potenziali clienti, offrendo loro iniziative speciali, eventi, promozioni e agevolazioni. L’email infatti è uno strumento prezioso che permette di mandare materiale informativo senza premere subito sulla vendita, così da avvicinarsi al cliente e convincerlo a comprare dal proprio negozio piuttosto che da qualcun altro. || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

Il concetto di menù programmato implica l’applicazione di una tecnica globale allo schema di ristorazione classico. Organizzare dei menù pianificati significa progettare per una settimana, due settimana, tre mesi, un anno, una serie completa di menù della giornata, eliminando totalmente la gran carta ed ogni possibilità di variante.

I primi esempi di menù programmati sono reperibili nel settore ospedaliero e nella ristorazione collettiva; non mancano tuttavia esempi anche nella ristorazione commerciale. Per un albergo al mare, ad esempio, può risultare ottima la programmazione con un ciclo di trenta giorni, media – massima di soggiorno. Si compilano trenta menù diversi, uno per ciascun giorno, che possono essere ricomposti con opportune variazioni nella programmazione del mese successivo. || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

powerpivot

In PowerPivot una volta importati i dati è possibile arricchire o esplicitare meglio le informazioni presenti nelle tabelle tramite le colonne calcolate, ovvero delle colonne che tramite un linguaggio chiamato DAX (per certi versi simile alle formule di Excel) consentono di aggiungere altri dati. Ad esempio se ho un colonna con il prezzo ed una con la percentuale di sconto posso calcolare tramite una nuova colonna il prezzo netto, oppure se ho una colonna con la data di spedizione ed una con la data richiesta posso calcolare i giorni di ritardo, oppure posso chiarire meglio il significato di un campo. Ad esempio se ho un campo ordine evaso e con 0 indico l’ordine non evaso e con 1 l’ordine evaso posso creare una colonna che indica EVASO quando c’è 1 e NON EVASO quando c’è 0. || Continua a leggere

News