Archivio per la Categoria ‘Sistemi informativi’ Category

scritto da | on , | Nessun commento

L’operazione Merge crea una nuova query da due query esistenti. Un risultato della query contiene tutte le colonne da una tabella principale e una singola colonna contenente un collegamento di navigazione alla tabella correlata. La tabella correlata contiene tutte le righe corrispondenti a ogni riga di una tabella principale in base a un valore di colonna comune. L’operazione Espandi consente di aggiungere le colonne da una tabella correlata in una tabella principale.

Con Merge è possibile ottenere gli stessi risultati della funzione CERCA.VERT di Excel. CERCA.VERT consente di creare un join tra due set di dati in Excel. Merge consente di creare un join tra due query di dati disponibili in Excel o da un’origine dati esterna. Inoltre, Merge dispone di un’interfaccia utente intuitiva per correlare facilmente le due tabelle join. || Continua a leggere

Acquisti odoo

ott
2017
03

scritto da | on , | Nessun commento

Il modulo per la gestione degli acquisti di Odoo consente di seguire le quotazioni dei fornitori e convertirle in ordini di acquisto come richieste. Le diverse funzionalità del modulo di acquisto consentono di gestire in modo molto efficace tutti gli ordini di acquisto. Vediamo alcune delle principali caratteristiche del modulo di acquisto.

Gestire le richieste di acquisto: Gestire le vostre richieste di acquisto in modo efficiente e automatizzare le attività per tenere traccia delle quotazioni inviate a una moltitudine di fornitori. La richiesta di quotazione può anche essere creata in base a procure automatiche create da Odoo. Odoo completa automaticamente l’indirizzo di contatto del fornitore e i prezzi dei fornitori in base alle condizioni negoziate con il fornitore. Le regole di gestione di Odoo consentono al sistema di generare automaticamente ordini di acquisto, oppure è possibile configurarlo per eseguire un processo snello, guidato interamente dalle necessità di produzione attuali. Gli avvisi possono essere impostati sul fornitore o quando l’acquirente effettua una richiesta di prezzo o un ordine. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

Mymaps consente di creare nuove mappe su Google Maps, inserendo vari segnaposti e condividendole. In questo articolo vi presenteremo le funzioni principali di questo pratico tool. Mymaps non è altro che la precedente funzione di Google Maps ulteriormente ottimizzata. Questa ti consentirà di creare le tue mappe personali, evidenziando i luoghi d’interesse culturale o di altro tipo, di condividerle in privato o di pubblicarle nella galleria di Google Maps. Le mie mappe ti consentirà perfino di lavorare in modalità collaborativa alle mappe condivise. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

La distinta base contiene l’indicazione delle materie prime da utilizzare per la produzione di un prodotto finito o di un semilavorato. Definita in questo modo potrebbe sembrare una funzionalità utile unicamente alle imprese di produzione, in realtà avere a disposizione questa funzionalità nel proprio sistema gestionale è utile in diversi contesti. Vediamo alcuni esempi di utilizzo della distinta in contesti non produttivi. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

Come costruire una funzione che estraesse il “Nome mostrato” dal seguente formato:

DV1511H, Nome episodio (Nome mostrato, Numero di serie)

questo può essere fatto tramite la seguente formula Excel:

    = (MID (A1, SEARCH (“(“, A1) +3,200))) – 1) LEFT ((MID (A1, SEARCH (“(A1) +3,200) )

Ma come si fa a fare qualcosa di simile in Power Query?

La mia prima aspettativa era quella di utilizzare una delle tecniche di M per Data Monkey, utilizzando gli equivalenti delle funzioni di ricerca e MID di Excel, sostanzialmente emulando la logica di Excel, ma vediamo come è possibile fare ciò con la funzione crea colonna da esempi.

Naturalmente, inizia con il clic del pulsante Creato colonna da esempi, che offre due opzioni:

    Da tutte le colonne

    Dalla selezione

In questo caso, farebbero la stessa cosa, ma comunque scegliamo “Selezione”, perché bisogna operare solo su una colonna. Quando faccio, ricevi un nuovo messaggio in cima e una nuova colonna. Ho messo nel modello che ho voluto ottenere:

E una volta che ho inviato Enter, in realtà mi mostra il modello utilizzato:

La formula che ha fornito è:

    Text.BetweenDelimiters ([Column1], “”, “,”, 3, 0)

 

scritto da | on , , | Nessun commento

Odoo è un software open source per la gestione aziendale, vediamo in questo articoli i principali elementi della gestione del magazzino.

Magazzino: Un magazzino in Odoo è una posizione in cui memorizzare i prodotti. O è un fisico o un magazzino virtuale. Potrebbe essere un negozio o un repository.

Luogo: I locali sono utilizzati per strutturare le zone di stoccaggio all’interno di un magazzino. Oltre alle posizioni interne (il vostro magazzino), Odoo ha sedi per fornitori, clienti, perdita di inventario contro-parti, etc.

Consumabili: Un prodotto per il quale non si desidera gestire il livello di inventario (senza quantità a portata di mano o previsto), ma che è possibile ricevere e fornire. Quando questo prodotto è necessario un Odoo supponiamo di avere sempre abbastanza azione.

Stoccabili: un prodotto per il quale si desidera gestire il livello di inventario. || Continua a leggere

Pagina 1 di 1412345...10...Ultima »

News