Archivio per la Categoria ‘Teoria’ Category

Mi fido di te

apr
2017
20

scritto da | on , | Nessun commento

Una rivoluzione è possibile. Per vivere meglio. A partire da noi stessi, dalle nostre abitudini. Questo libro lo dimostra. Gea viaggia molto per lavoro, ma ha abolito gli alberghi. La mattina si sveglia in casa di sconosciuti, prende il caffè con loro e poi esce per lavorare. Ringraziandoli con una stretta di mano. Adesso ha amici in tutto il mondo. Renato è un siciliano doc, vive a Milano, ama cucinare e chiacchierare. Una volta al mese trasforma casa sua in un ristorante per sei fortunati. Entrano sconosciuti, escono sorridenti e con la promessa di rivedersi. A fine cena Renato ha qualche piatto da lavare e il portafoglio gonfio. Poi c’è Nicola, ex manager, che ripara elettrodomestici in cambio di ripetizioni per il figlio. Rodrigo dà passaggi a sconosciuti per abbattere le spese di viaggio. Ed Eloisa, che all’estero noleggia l’auto direttamente dai privati. Si chiama sharing economy ed è l’economia della condivisione che sta rivoluzionando il mondo. Nel pieno della crisi, contribuisce a ripensare al capitalismo in una logica redistributiva: le voci di costo si trasformano in risorse. E le persone possono riappropriarsi di occasioni sociali. Infatti sono cooperazione, fiducia, generosità, gratuità a generare valore. E collegata a queste condizioni morali la ripresa, non al PIL; la crescita sarebbe immediata e duratura, e porterebbe benessere reale, non solo economico.

scritto da | on , , | Nessun commento

Poiché la progettazione della supply chain non è una attività frequente, molte persone non hanno familiarità esso. Ma, quando è fatto bene, il potenziale risparmio di costi è enorme. Vediamo quali sono i 7 fattori per creare una supply chain solida.
Posizione e la distanza: c’è bisogno di questo dati per definire la struttura di base della supply chain. Località comprende clienti, fornitori, magazzino, impianti di produzione, porti, aeroporti e così via. È possibile utilizzare il codice postale o coordinate GPS per trovare una posizione. Per trovare la distanza tra ciascun punto della rete, può seguire la linea retta o il profilo della strada attuale. Ma, quale approccio è più appropriato? || Continua a leggere

Archetipi sistemici

mar
2017
23

scritto da | on , , | Nessun commento

Gli archetipi sistemici sono paradigmi, modelli mentali, schemi di riferimento che   possono   essere   utilizzati   per   interpretare   i   fenomeni   dinamici   che   emergono   dall’osservazione della realtà. Gli  archetipi  sistemici,  evidenziando  il  collegamento  tra  interventi  e  risultati  degli  interventi  in chiave sistemica, sono finalizzati a spiegare il motivo per cui spesso i sistemi generino un effetto  contro  intuitivo  tra  azione  esercitata  su un  sistema  e  risposta  del  sistema;  in  altre parole,  gli  archetipi  sistemici  aiutano  a  capire  perché  a  volte  le  azioni  dei  decisori  risultino  inefficaci  e  suggeriscono  azioni  alternative  che,  ancorate  all’interpretazione  sistemica  della  struttura del problema, siano efficaci nel raggiungere gli obiettivi prefissati.  || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

Ci troviamo oggi contemporaneamente sotto “scacco” sia per una crisi economica che è andata diffondendosi in gran parte delle economie occidentali in questi anni, sia per prospettive di insostenibilità ambientale sempre più minacciose ed urgenti. Questo libro si propone di mettere in evidenza come con una logistica più attenta al riuso e al riciclo dei prodotti e a modalità di riorganizzazione del territorio e dei sistemi di trasporto risulti possibile contribuire in modo significativo a rallentare i processi di degrado ambientale in atto e contemporaneamente a sviluppare l’economia. Spesso i tempi legati alla sostenibilità sono considerati, soprattutto dalle PMI; un costo più che un’opportunità vitale; e il mancato supporto da parte del sistema Paese e l’arretratezza di scelte di sviluppo economico congruenti a livello nazionale non aiutano a cambiare prospettiva. In realtà le aziende più avanzate ed attente stanno già attivandosi su questi indirizzi, prova ne sono le diverse esperienza nazionali e internazionali raccontate nel libro. In particolare la logistica ha la possibilità di evolvere da un ruolo sostanzialmente operativo ad uno più strategico, quale strumento fondamentale per sviluppare la sostenibilità e la stessa struttura economico-organizzativa del territorio.

scritto da | on , , | Nessun commento

La logistica è una leva di marketing, altrimenti non si spiega il motivo per cui le aziende continuino ad avere questa voce in perdita. E´ un capitolo nel conto economico che crea informazione. Un esempio su tutti può essere Amazon. Hanno creato una piattaforma di distribuzione in Italia vicino a Piacenza. Comporta un forte elemento di spesa eppure l´hanno fatto. Così come le banche. In un periodo in cui si cercano di diminuire i costi, gli istituti bancari aprono nuove filiali. Nella gestione della logistica manca un elemento molto importante, e cioè l´informazione. Da un´analisi anche molto semplice emerge un dato sconfortante, e cioè che la maggior parte delle aziende del beverage gestiscono il magazzino e le consegne dei vuoti in maniera cartacea. Ciò determinata un problema, perché l´azienda non riesce a gestire in real time la situazione. Lo si fa post e ciò comporta sia una perdita di tempo, sia di risorse. E´ necessario dunque rivolgersi maggiormente alla tecnologia e all´uso di palmari. In questo modo si interviene in tempo reale´

scritto da | on , , | Nessun commento

La formazione rimane elemento essenziale per un organizzazione che punta a superare questa crisi che sta cambiando il paradigma economico e sociale. Oggi più che mai, in considerazione della velocità con cui le cose cambiano, dei continui mutamenti dei contesti sociali, delle modalità relazionali, è chiesto di essere pronti per dare risposte adeguate e al passo con i tempi. || Continua a leggere

Pagina 1 di 7912345...102030...Ultima »

News