Archivio per la Categoria ‘Teoria’ Category

Archetipi sistemici

Mar
2017
23

scritto da | on , , | Nessun commento

Gli archetipi sistemici sono paradigmi, modelli mentali, schemi di riferimento che   possono   essere   utilizzati   per   interpretare   i   fenomeni   dinamici   che   emergono   dall’osservazione della realtà. Gli  archetipi  sistemici,  evidenziando  il  collegamento  tra  interventi  e  risultati  degli  interventi  in chiave sistemica, sono finalizzati a spiegare il motivo per cui spesso i sistemi generino un effetto  contro  intuitivo  tra  azione  esercitata  su un  sistema  e  risposta  del  sistema;  in  altre parole,  gli  archetipi  sistemici  aiutano  a  capire  perché  a  volte  le  azioni  dei  decisori  risultino  inefficaci  e  suggeriscono  azioni  alternative  che,  ancorate  all’interpretazione  sistemica  della  struttura del problema, siano efficaci nel raggiungere gli obiettivi prefissati.  || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

Ci troviamo oggi contemporaneamente sotto “scacco” sia per una crisi economica che è andata diffondendosi in gran parte delle economie occidentali in questi anni, sia per prospettive di insostenibilità ambientale sempre più minacciose ed urgenti. Questo libro si propone di mettere in evidenza come con una logistica più attenta al riuso e al riciclo dei prodotti e a modalità di riorganizzazione del territorio e dei sistemi di trasporto risulti possibile contribuire in modo significativo a rallentare i processi di degrado ambientale in atto e contemporaneamente a sviluppare l’economia. Spesso i tempi legati alla sostenibilità sono considerati, soprattutto dalle PMI; un costo più che un’opportunità vitale; e il mancato supporto da parte del sistema Paese e l’arretratezza di scelte di sviluppo economico congruenti a livello nazionale non aiutano a cambiare prospettiva. In realtà le aziende più avanzate ed attente stanno già attivandosi su questi indirizzi, prova ne sono le diverse esperienza nazionali e internazionali raccontate nel libro. In particolare la logistica ha la possibilità di evolvere da un ruolo sostanzialmente operativo ad uno più strategico, quale strumento fondamentale per sviluppare la sostenibilità e la stessa struttura economico-organizzativa del territorio.

scritto da | on , , | Nessun commento

La logistica è una leva di marketing, altrimenti non si spiega il motivo per cui le aziende continuino ad avere questa voce in perdita. E´ un capitolo nel conto economico che crea informazione. Un esempio su tutti può essere Amazon. Hanno creato una piattaforma di distribuzione in Italia vicino a Piacenza. Comporta un forte elemento di spesa eppure l´hanno fatto. Così come le banche. In un periodo in cui si cercano di diminuire i costi, gli istituti bancari aprono nuove filiali. Nella gestione della logistica manca un elemento molto importante, e cioè l´informazione. Da un´analisi anche molto semplice emerge un dato sconfortante, e cioè che la maggior parte delle aziende del beverage gestiscono il magazzino e le consegne dei vuoti in maniera cartacea. Ciò determinata un problema, perché l´azienda non riesce a gestire in real time la situazione. Lo si fa post e ciò comporta sia una perdita di tempo, sia di risorse. E´ necessario dunque rivolgersi maggiormente alla tecnologia e all´uso di palmari. In questo modo si interviene in tempo reale´

scritto da | on , , | Nessun commento

La formazione rimane elemento essenziale per un organizzazione che punta a superare questa crisi che sta cambiando il paradigma economico e sociale. Oggi più che mai, in considerazione della velocità con cui le cose cambiano, dei continui mutamenti dei contesti sociali, delle modalità relazionali, è chiesto di essere pronti per dare risposte adeguate e al passo con i tempi. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

In “La società a costo marginale zero”, Jeremy Rifkin sostiene che si sta affermando sulla scena mondiale un nuovo sistema economico. L’emergere dell’Internet delle cose sta dando vita al “Commons collaborativo”, il primo nuovo paradigma economico a prendere piede dall’avvento del capitalismo e del socialismo nel XIX secolo. Il Commons collaborativo sta trasformando il nostro modo di organizzare la vita economica, schiudendo la possibilità a una drastica riduzione delle disparità di reddito, democratizzando l’economia globale e dando vita a una società ecologicamente più sostenibile. Motore di questa rivoluzione del nostro modo di produrre e consumare è l'”Internet delle cose”, un’infrastruttura intelligente formata dal virtuoso intreccio di Internet delle comunicazioni, Internet dell’energia e Internet della logistica, che avrà l’effetto di spingere la produttività fino al punto in cui il costo marginale di numerosi beni e servizi sarà quasi azzerato, rendendo gli uni e gli altri praticamente gratuiti, abbondanti e non più soggetti alle forze del mercato. Il diffondersi del costo marginale zero sta generando un’economia ibrida, in parte orientata al mercato capitalistico e in parte al Commons collaborativo, con ricadute sociali notevolissime. Rifkin racconta come i prosumers, consumatori diventati produttori in proprio, generano e condividono su scala laterale e paritaria informazioni, intrattenimento, energia verde e prodotti realizzati con la stampa 3D a costi marginali…

scritto da | on , | Nessun commento

Era il settembre del 2008, e nell’elaborare i report mensili per l’azienda per cui lavoravo all’epoca vidi tutti gli indicatori colare a picco. Era l’inizio della crisi che tuttora stiamo vivendo, di li a poco ci sarebbe stato il fallimento della Lehman Brothers evento da cui si fa iniziare tutto un po’ come il crollo dell’impero romano o la scoperta dell’America.

Una crisi che però è molto profonda e strutturale, un vecchio paradigma sta collassando ed uno nuovo sta emergendo, ma il passaggio ovviamente non è facile. C’è la necessità di una nuova visione delle cose. Quale è il nuovo paradigma? Lo chiamano con molti nomi, economia della condivisione, economia circolare, economia della felicità, quarta rivoluzione industriale, ma di fatto ci si riferisce ad una visione che ha al centro l’uomo, la comunità e l’ambiente. || Continua a leggere

Pagina 4 di 82« Prima...23456...102030...Ultima »

News