Articoli Taggati ‘budget’

scritto da | on , , | Nessun commento

In molte imprese, ancora oggi, il magazzino è visto come un male necessario non come una risorsa importante per l’impresa, e se per la produzione si investe in nuovi e moderni macchinari o il commerciale ha budget importanti per gestire fiere o campagne pubblicitarie, al povero responsabile di magazzino rimangono le briciole con le quali gestire scaffalature, imballaggi, muletti, capannoni e magazzinieri. || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

All’interno di un piano logistico per la gestione di un ecommerce grande rilievo ha il budget delle spedizioni in quanto ci permette di determinare il volume delle spedizioni e di conseguenza il costo di trasporto. Il budget delle spedizioni deriva dalle informazioni relative alle previsioni di vendita, alle informazioni relative alla posizione dei clienti, alla posizione dei magazzini ad alle politiche di gestione delle scorte. || Continua a leggere

scritto da | on | Nessun commento

In una grande impresa sicuramente esisterà un procedura ben codificata ed uno schema collaudato per redigere il budget, in una media impresa può darsi che ci sia, in una piccola non c’è neanche il budget. In questo post cercherò di suggerire uno schema semplice per poter redigere il budget della logistica. Innanzi tutto la logistica all’interno del budget viene considerato come centro di costo pertanto il suo budget sarà costituito da voci di spesa suddiviso in spese correnti e spese in investimenti che confluiranno rispettivamente nel budget economico e nel budget degli investimenti. Possiamo suddividere la formulazione del budget in due fasi:

  1. Individuazione dei driver di spesa e calcolo del loro valore
  2. Trasformazione dei driver di spesa in valori economici

Ad esempio se consideriamo le spese in trasporti nella prima fase individuiamo il driver di spesa che sono i kilometri, ne calcoliamo il valore mensile e successivamente calcoliamo il valore economico che costituisce la voce di spesa.
Il budget della logistica può essere suddiviso nelle seguenti voci:

  1. Budget dei trasporti
  2. Budget del magazzino
  3. Budget del personale

Nel budget dei trasporti avremo come voci di spesa corrente le spese per i corrieri espressi, il carburante per gli automezzi di proprietà, le spese di manutenzione, le spese per i servizi degli spedizionieri, mentre tra gli investimenti avremo l’acquisto di nuovi automezzi.
Nel budget del magazzino avremo come voci di spesa corrente le spese per l’energia elettrica, i materiali di consumo come i pallets, gli imballaggi terziari, le etichette, la manutenzione, mentre come investimenti avremo l’acquisto di mezzi di movimentazione, di sistemi di stoccaggio, la realizzazione di nuovi magazzinio l’ acquisto di nuovi software o sistemi in radiofrequenza.
Nel budget del personale indicheremo come spese correnti il personale (indicando il personale attuale, le assunzione e le dimissioni) suddiviso tra magazzinieri, autisti ed impiegati, mentre come investimenti consideriamo eventuali corsi di formazione.
Un discorso a parte merita il livello delle scorte in quanto esso non rientra unicamente nel budget della logistica ma un valore che va determinato considerando gli obiettivi dei budget di produzione, di vendita e di acquisto.

News