Articoli Taggati ‘Business intelligence’

Powerbi & R

Ott
2019
28

scritto da | on , | Nessun commento

Negli ultimi anni, le potenti capacità di visualizzazione e previsione di R l’hanno fatto emergere come uno dei principali strumenti nel settore della Business Intelligence (BI) e dell’analisi. Questa popolarità ha portato Power BI ad aggiungere un’integrazione R.

Attualmente, esistono tre modi diversi per integrare R nei report Power BI: l’origine dati dello script R, lo strumento di pulizia dei dati e l’oggetto visivo R script. In questo articolo, esploreremo tutti e tre in modo da poter iniziare a utilizzare R nei report di Power BI. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

Una frequente necessità di Business intelligence è quella di gestire una role-playing dimension. L’esempio classico è la dimensione data legata ad una tabella dei fatti di vendita e utilizzato sia come data dell’ordine e la data di spedizione. Una soluzione ovvia sarebbe quella di aggiungere la tabella data due volte al modello di dati, tale soluzione si traduce in un modello di dati più grande ma anche in più di lavoro: se si aggiunge una colonna calcolata alla tabella data bisogna farlo per ogni tabella data presente nel modello. Per fortuna Power Pivot ha una comoda funzione chiamata USERELATIONSHIP. In questo post vedremo un esempio di utilizzo. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

Ogni giorno nel mondo vengono creati miliardi di dati digitali. Questa mole di informazione proviene dal notevole incremento di dispositivi che automatizzano numerose operazioni – record delle transazioni di acquisto e segnali GPS dei cellulari, per esempio – e dal Web: foto, video, post, articoli e contenuti digitali generati e diffusi dagli utenti tramite i social media. L’elaborazione di questi “big data” richiede elevate capacità di calcolo, tecnologie e risorse che vanno ben al di là dei sistemi convenzionali di gestione e immagazzinamento dei dati. Il testo esplora il mondo dei “grandi dati” e ne offre una descrizione e classificazione, presentando le opportunità che possono derivare dal loro utilizzo. Descrive le soluzioni software e hardware dedicate, riservando ampio spazio alle implementazioni Open Source e alle principali offerte cloud. Si propone dunque come una guida approfondita agli strumenti e alle tecnologie che permettono l’analisi e la gestione di grandi quantità di dati. Il volume è dedicato a chi, in università e in azienda (database administrator, IT manager, professionisti di Business Intelligence) intende approfondire le tematiche relative ai big data. È, inoltre, un valido supporto per il management aziendale per comprendere come ottenere informazioni utilizzabili nei processi decisionali.

Power BI

Giu
2016
02

scritto da | on , , | Nessun commento

Power BI è uno strumento di analisi dati oggi completamente cloud che può essere utilizzato per il reporting e l’analisi dei dati provenienti da un’ampia gamma di fonti diverse. Lo strumento, semplice e facile da usare da parte di un ampio range di utenti (dagli analisti aziendali al business, passando risorse dedicate all’IT), è ad oggi potente e maturo e può quindi essere utilizzato con efficacia in un contesto di business. Power BI si compone di 6 componenti principali, attualmente rilasciati sul mercato separatamente e perciò utilizzabili anche singolarmente: || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

MachineLearning

Microsoft Azure Machine Learning Studio è uno strumento di trascinamento collaborativo che consente di compilare, testare e distribuire soluzioni di analisi predittiva ai dati. Machine Learning Studio pubblica i modelli come servizi Web che possono essere facilmente usati da applicazioni personalizzate o strumenti di Business Intelligence, ad esempio Excel. || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

Star-schema

In precedente articolo abbiamo visto come sia importante disporre di un buon modello dati per la realizzazione di un sistema elementare di business intelligence con PowerPivot. In quest’articolo vedremo alcuni suggerimenti su come realizzare un buon schema a stella per analizzare i nostri dati.

Uno schema a stella si compone di fatti e dimensioni. I fatti sono le registrazioni di eventi aziendali come le vendite, lo stock di magazzino, le prenotazioni di un albergo, le telefonate di un call center e così via. Le dimensioni sono le modalità di analisi dei fatti come ad esempio la dimensione geografica, quella temporale o di prodotto. || Continua a leggere

News