Articoli Taggati ‘dati’

Suggerimenti Excel

mag
2016
06

scritto da | on , | Nessun commento

Lavorando con Excel uno degli aspetti più onerosi in termini di tempo con il quale si ha spesso a che fare, riguarda l’inserimento di informazioni ripetitive. Questo può comprendere la scrittura di formule, la formattazione, la separazione o il concatenamento di dati, l’inserimento manuale di nomi e indirizzi e-mail e così via. Per fortuna, il comando “Anteprima suggerimenti” introdotto con Microsoft Excel 2013 rende più semplici questi compiti fornendoci di una brillante funzione di riempimento automatico.

Excel riconosce lo schema di alcuni nostri inserimenti e quindi utilizza la funzionalità di completamento automatico per finire il lavoro che abbiamo iniziato. A quel punto non ci resta altro che capire cosa ci viene presentato e decidere se accettare o meno la soluzione proposta. || Continua a leggere

Linguaggio DAX

gen
2016
29

scritto da | on , , | Nessun commento

PowerQueryPowerPivot ha una propria sintassi per la definizione espressioni di calcolo. E ‘concettualmente simile a una formula di Excel, ma ha funzioni specifiche che consentono di creare calcoli più avanzati sui dati memorizzati in più tabelle. La lingua PowerPivot si chiama Data Analysis Expressions, ma possiamo usare DAX come acronimo breve. Proprio come in Excel, ogni calcolo in DAX inizia con l’operatore di assegnazione. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

pivot

La trasformazione tramite UnPivot consente di trasformare un set di dati non normalizzato in una versione più normalizzata, espandendo valori di più colonne contenuti in un singolo record in più record con gli stessi valori in un’unica colonna. Si consideri ad esempio un set di dati che elenca i nomi dei clienti ed include una riga per ogni cliente, ognuna contenente colonne in cui sono indicati i prodotti e le quantità acquistati. Dopo la normalizzazione del set di dati tramite la trasformazione UnPivot, il set di dati conterrà una riga per ogni prodotto acquistato dal cliente. || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

Il testo si indirizza ai responsabili di unità organizzative impegnate o coinvolte nei processi di Information Quality, in particolare all’interno di banche e di assicurazioni.

Attraverso la presentazione di esempi e casi concreti, viene illustrato un approccio pragmatico alla gestione dell’intero ciclo di vita della qualità dei dati, dalla progettazione di impianti di controllo efficienti ai processi di miglioramento.

Il governo della qualità dell’informazione è ormai un imperativo per il settore dei servizi finanziari: un crescente numero di requisiti, sotto forma di leggi, regolamenti e circolari degli organismi di vigilanza impone a banche e assicurazioni l’adozione di pratiche che garantiscano l’accuratezza, la completezza, l’adeguatezza dei dati. || Continua a leggere

Openmaint

ott
2015
17

scritto da | on , | Nessun commento

openMAINT è una applicazione per la gestione degli edifici, degli impianti, degli asset mobili e delle relative attività di manutenzione. OpenMAINT aiuta a conoscere, organizzare e mantenere aggiornati i dati relativi al patrimonio immobiliare, a supporto dell’attività decisionale ed operativa dell’ente gestore. OpenMAINT è utile a chiunque debba mantenere in efficienza edifici, asset mobili, impianti di tutte le tipologie, infrastrutture urbane e reti tecnologiche sul territorio.

oOenMAINT consente di inventariare e gestire, tramite schede dati, workflow e report specifici: complessi di edifici, edifici, piani, vani, impianti (elettrico, idrico, riscaldamento / raffreddamento, fognature, sicurezza, trasmissione dati, ecc), asset tecnici appartenenti agli impianti sopra elencati, oggetti di arredamento, infrastrutture esterne (reti stradali, ciclovie, reti di illuminazione, ecc) ed aree verdi esterne (giardini, parchi, ecc).

Business Discovery

ott
2015
15

scritto da | on , , , | Nessun commento

BusinessDiscovery

Le aspettative nei confronti dei prodotti software sono cambiate: barre di ricerca, caselle di stato e schermi multitouch hanno definito nuovi standard per quanto riguarda l’uso di contenuti, la navigazione e la condivisione delle informazioni. Con le applicazioni di Google e Apple gli utenti possono aprire finestre ed essere produttivi nel giro di pochi clic. Gli utenti stanno quindi spingendo in avanti i confini della Business Intelligence. || Continua a leggere

Pagina 1 di 512345

News