Articoli Taggati ‘distinta base’

scritto da | on , , | Nessun commento

Solitamente il processo produttivo è visto come un flusso che va da “monte” (fasi iniziali della produzione) a “valle” (montaggio finale). Con il Kanban questo flusso viene, per così dire, invertito per cui la produzione è concepita come una serie di operazioni di prelievo che, partendo dalle fasi finali, arriva a quelle iniziali prendendo solo i materiali necessari nell’esatto momento in cui servono. || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

L’algoritmo MRP è solitamente utilizzato per la gestione delle scorte degli articoli a domanda dipendente nelle imprese di produzione, ma il concetto che è alla sua base può essere esteso anche alle imprese di servizi. L’MRP può essere adattato alle imprese che realizzano servizi abbastanza standardizzati e che fanno uso di materiali per la loro erogazione, come ad esempio i servizi sanitari, un albergo,una azienda di pulizie oppure una officina. || Continua a leggere

Codici fantasma

nov
2012
28

scritto da | on , | Nessun commento

Un codice fantasma (phantom item) è un sottoassieme che fa parte fisicamente del prodotto finale, ma che normalmente non è stoccato a magazzino. Perciò, tra la fase di costruzione e la fase di utilizzo nel padre di livello superiore della distinta base, il codice fantasma non passa attraverso il magazzino. Non sono previste così transazioni in ingresso ed uscita dai magazzini. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

Nella produzione, in modo particolare nell’assemblaggio, è possibile avere in magazzino articoli che siano in uno stadio intermedio di lavorazione. È importante distinguere tra semilavorati e prodotti in corso di lavorazione. I semilavorati hanno un loro codice articolo e in alcuni casi sono commercializzabili indipendentemente dal prodotto finito, mentre i prodotti in corso di lavorazione non possiedono un codice articolo ma sono solo materiale in attesa di subire una trasformazione o un assemblaggio. I semilavorati possono essere ubicati in magazzino, mentre i prodotti in corso di lavorazione si trovano solitamente nei magazzini di reparto, oppure a bordo macchina o presso il banco di assemblaggio. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

La distinta base può essere utilizzata per tenere la contabilità di magazzino se tenuta informaticamente infatti molti programmi consentono di caricare il prodotto finito e di scaricare in automatico i materiale presenti nella distinta base, questa operazione è chiaramente utile quando sono presenti molti materiali nella distinta e durante la lavorazione non avvengono molte variazioni rispetto alla distinta. || Continua a leggere

scritto da | on | Nessun commento

La distinta base è l’insieme dei materiali ed i loro legami necessari per realizzare un prodotto, ma tale struttura logica ed informativa può essere utile anche nelle imprese di servizi elencando i materiali necessari all’erogazione di un servizio. Il presupposto di base per poter utilizzare la distinta base in una impresa di servizi è che per l’erogazione del servizio sia necessario consumare dei materiali. Facciamo alcuni esempi per chiarire meglio l’utilizzo della distinta nelle imprese di servizi consideriamo una clinica in cui vengono effettuati analisi cliniche, visite mediche ed operazioni chirurgiche. La distinta di servizio sarà caratterizzata dal nome del servizio da erogare e dal materiale da utilizzare con i relativi coefficienti d’impiego. Consideriamo il servizio il caso del servizio Operazione chirurgica avremo come materiale nella distinta: garze, tamponi, filo di sutura, fisiologica, guanti, mascherina con visiera, camice, calzari e cosi via. Nel caso dei servizi andremo a codificare dei servizi base che utilizzano del materiale comune a tutti i servizi al quale si andranno ad aggiungere i materiali specifici del singolo servizio. Nel caso della clinica avremo la distinta del servizio operazione chirurgica ai legamenti crociati composta dal codice Operazione chirurgica più i materiali specifici. Altri esempi di servizi di base sono esami del sangue, esami radiologici, degenza in ospedale (in questo caso l’unità di misura del servizio base sono il numero di giorni, ovvero per un giorno di degenza sono necessari una serie di materiali che aumentano la loro quantità in base al numero di giorni di degenza). La distinta quindi permette di scaricare il materiale che viene utilizzato al momento dell’erogazione del servizio, consideriamo ad esempio che il paziente X effettui l’esame del sangue Y, l’esame radiologico Z, l’intervento chirurgico C, e rimanga N giorni di degenza nel reparto K, nel momento in cui vengono erogati tutti questi servizi grazie alla distinta base vengono scaricati i relativi materiali in modo che le giacenze di magazzino contabili risultano allineate con le giacenze fisiche.

La distinta base inoltre consente di effettuare previsioni sull’utilizzo dei materiali in modo da gestire gli ordini ai fornitori ed ottimizzare le scorte. Considerando l’esempio della clinica è possibile prevedere quante analisi cliniche verranno effettuate, quante operazioni chirurgiche e quanti giorni di degenza ci saranno in un determinato periodo, questa quantità verrà esplosa grazie alla distinta base nei fabbisogni dei materiali di consumo necessari per erogare i servizi nel periodo considerato.

Pagina 1 di 212

News