Articoli Taggati ‘Excel’

scritto da | on , | Nessun commento

L’operazione Merge crea una nuova query da due query esistenti. Un risultato della query contiene tutte le colonne da una tabella principale e una singola colonna contenente un collegamento di navigazione alla tabella correlata. La tabella correlata contiene tutte le righe corrispondenti a ogni riga di una tabella principale in base a un valore di colonna comune. L’operazione Espandi consente di aggiungere le colonne da una tabella correlata in una tabella principale.

Con Merge è possibile ottenere gli stessi risultati della funzione CERCA.VERT di Excel. CERCA.VERT consente di creare un join tra due set di dati in Excel. Merge consente di creare un join tra due query di dati disponibili in Excel o da un’origine dati esterna. Inoltre, Merge dispone di un’interfaccia utente intuitiva per correlare facilmente le due tabelle join. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

Con Excel è facile creare un grafico, basta selezionare i dati cliccare su inserisci grafico, scegliere il grafico ed il gioco è fatto. Questa semplicità non deve però farci dimenticare che un grafico serve a comunicare una informazione a trasmettere un messaggio. Pertanto già il secondo passaggio non è così banale, scegliere il grafico. Excel mette a disposizione oltre una decina di tipologie di grafici, ma ogni tipologia è adatta a rappresentare un certo tipo di dato, ad esempio una serie di dati temporali è meglio comprensibile attraverso un grafico a linee che mostra chiaramente l’andamento temporale di un fenomeno. || Continua a leggere

PowerBi Online

gen
2017
20

scritto da | on , , | Nessun commento

Power BI è una famiglia di strumenti di analisi business basata sul cloud che consente a chiunque di connettersi, visualizzare e analizzare i dati offrendo una maggiore velocità, efficienza e chiarezza. Permette agli utenti di connettersi ad una vasta gamma di dati dinamici attraverso dashboard intuitive, fornisce report interattivi e offre visualizzazioni molto efficaci. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

Powerquery è un grande e flessibile strumento per ottenere e trasformare i dati provenienti da fonti diverse in Excel o Power Pivot. La procedura standard per PowerQuery è quello di leggere una tabella completa e sostituire la destinazione con il risultato della query corrente. Questo è esattamente quello che ci serve per la maggior parte dei casi l’uso di PowerQuery. Tuttavia, se volete aggiungere nuovi dati per i dati esistenti si può ancora utilizzare Power query, ma si deve seguire un approccio leggermente diverso.

Per esempio, diciamo che vogliamo creare una lista dei post del blog, mentre il feed RSS fornisce solo i post più recenti. In questo caso avremmo bisogno di aggiungere i risultati della query per i dati esistenti. || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

Un’analisi molto comune è di convertire valori continui in bande separate, per renderlo più facile da eseguire analisi su di essi. Un esempio è l’analisi delle vendite diviso per fasce di prezzo. Potreste essere interessati a raggruppare prezzi diversi in categorie (per esempio, alto, medio e basso) e analizzare le vendite di prodotti che utilizzano tali categorie.

Utilizzando una tabella pivot standard, è possibile mettere il prodotto prezzo in righe e le vendite del gruppo di prezzo del prodotto. Tuttavia, si finisce con un sacco di righe in cui ogni singolo prezzo è separato dagli altri. Questo rende difficile l’analisi e la soluzione è quella di utilizzare la funzione raggruppa all’interno della tabella pivot. Tale funzionalità non è disponibile per le tabelle pivot create con PowerPivot ed inoltre è poco flessibile come soluzione. || Continua a leggere

P touch Editor

lug
2016
09

scritto da | on , | Nessun commento

Il software P-touch Editor è compatibile con i modelli di desktop connessi a stampanti PC. Il software offre una vasta gamma di opzioni e funzioni di progettazione per soddisfare le esigenze commerciali e industriali per l’etichettatura. Il software è disponibile sia per Windows e Macintosh.

È possibile importare file grafici esistenti (BMP, JPG / JPEG, GIF, TIF / TIFF)  già esistenti, o utilizzare i simboli o file clip-art incluso nel P-touch Editor per creare loghi o immagini personalizzati. Il software può essere collegato a un database compatibile e ha componenti aggiuntivi per Microsoft Word, Excel e Outlook, che consente una rapida e semplice stampa di etichette da queste applicazioni.

Il software consente di utilizzare i modelli predefiniti di formattazione automatica per creare rapidamente etichette utilizzando tutti i font TrueType installati. Il software P-touch Editor è potente  ma allo stesso tempo molto facile da usare. Creare etichette di codici a barre o altre etichette speciali o uno alla volta o stampare più etichette in lotti.

Pagina 1 di 1212345...10...Ultima »

News