Articoli Taggati ‘Excel’

scritto da | on , | Nessun commento

Powerquery è un grande e flessibile strumento per ottenere e trasformare i dati provenienti da fonti diverse in Excel o Power Pivot. La procedura standard per PowerQuery è quello di leggere una tabella completa e sostituire la destinazione con il risultato della query corrente. Questo è esattamente quello che ci serve per la maggior parte dei casi l’uso di PowerQuery. Tuttavia, se volete aggiungere nuovi dati per i dati esistenti si può ancora utilizzare Power query, ma si deve seguire un approccio leggermente diverso.

Per esempio, diciamo che vogliamo creare una lista dei post del blog, mentre il feed RSS fornisce solo i post più recenti. In questo caso avremmo bisogno di aggiungere i risultati della query per i dati esistenti. || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

Un’analisi molto comune è di convertire valori continui in bande separate, per renderlo più facile da eseguire analisi su di essi. Un esempio è l’analisi delle vendite diviso per fasce di prezzo. Potreste essere interessati a raggruppare prezzi diversi in categorie (per esempio, alto, medio e basso) e analizzare le vendite di prodotti che utilizzano tali categorie.

Utilizzando una tabella pivot standard, è possibile mettere il prodotto prezzo in righe e le vendite del gruppo di prezzo del prodotto. Tuttavia, si finisce con un sacco di righe in cui ogni singolo prezzo è separato dagli altri. Questo rende difficile l’analisi e la soluzione è quella di utilizzare la funzione raggruppa all’interno della tabella pivot. Tale funzionalità non è disponibile per le tabelle pivot create con PowerPivot ed inoltre è poco flessibile come soluzione. || Continua a leggere

P touch Editor

lug
2016
09

scritto da | on , | Nessun commento

Il software P-touch Editor è compatibile con i modelli di desktop connessi a stampanti PC. Il software offre una vasta gamma di opzioni e funzioni di progettazione per soddisfare le esigenze commerciali e industriali per l’etichettatura. Il software è disponibile sia per Windows e Macintosh.

È possibile importare file grafici esistenti (BMP, JPG / JPEG, GIF, TIF / TIFF)  già esistenti, o utilizzare i simboli o file clip-art incluso nel P-touch Editor per creare loghi o immagini personalizzati. Il software può essere collegato a un database compatibile e ha componenti aggiuntivi per Microsoft Word, Excel e Outlook, che consente una rapida e semplice stampa di etichette da queste applicazioni.

Il software consente di utilizzare i modelli predefiniti di formattazione automatica per creare rapidamente etichette utilizzando tutti i font TrueType installati. Il software P-touch Editor è potente  ma allo stesso tempo molto facile da usare. Creare etichette di codici a barre o altre etichette speciali o uno alla volta o stampare più etichette in lotti.

PowerMap

giu
2016
23

scritto da | on , | Nessun commento

cartageograficaantica

Microsoft Power Map per Excel è uno strumento di visualizzazione dei dati tridimensionali (3D) che consente di esaminare le informazioni in modi sempre nuovi. Power map consente di individuare informazioni approfondite che potrebbe non essere visibile in grafici e tradizionale bidimensionali (2D) le tabelle. Con Power Map, è possibile tracciare dati geografici e temporali su un globo 3D o mappa personalizzata, mostrare nel tempo e creare presentazioni grafiche è possibile condividere con altri utenti. Si può utilizzare Power Map per || Continua a leggere

Suggerimenti Excel

mag
2016
06

scritto da | on , | Nessun commento

Lavorando con Excel uno degli aspetti più onerosi in termini di tempo con il quale si ha spesso a che fare, riguarda l’inserimento di informazioni ripetitive. Questo può comprendere la scrittura di formule, la formattazione, la separazione o il concatenamento di dati, l’inserimento manuale di nomi e indirizzi e-mail e così via. Per fortuna, il comando “Anteprima suggerimenti” introdotto con Microsoft Excel 2013 rende più semplici questi compiti fornendoci di una brillante funzione di riempimento automatico.

Excel riconosce lo schema di alcuni nostri inserimenti e quindi utilizza la funzionalità di completamento automatico per finire il lavoro che abbiamo iniziato. A quel punto non ci resta altro che capire cosa ci viene presentato e decidere se accettare o meno la soluzione proposta. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

Figura 02 - impostazione risolutore

Figura 02 – impostazione risolutore

In questo articolo vedremo come allocare la qta in giacenza dei vari articoli su diversi ordini utilizzando il risolutore di Excel. Per fare questo seguire un procedimento in tre passaggi:

Pagina 1 di 1112345...10...Ultima »

News