Articoli Taggati ‘logistica’

scritto da | on , , | Nessun commento

L’Italia, all’interno dell’Europa, ha tradizionalmente svolto la funzione di “cerniera culturale” fra le civiltà del mondo ed, in particolare, di “ponte” tra Mediterraneo, Balcani, Africa e Medio Oriente. “Expo Milano 2015, Italia” vuole essere un momento privilegiato di incontro, riflessione e discussione nel corso del quale le Organizzazioni Internazionali, i Governi, le Organizzazioni Non Governative, la Società Civile, la Comunità Scientifica, le Imprese potranno conoscere delle best-practices poste in essere, proporre nuovi e concreti percorsi per l’avvenire, mettere a fattor comune le competenze acquisite, creare opportunità per una proficua collaborazione tra le diverse Organizzazioni pubbliche e private al fine di contribuire allo sviluppo dell’umanità nel suo complesso. || Continua a leggere

GAS e logistica

Nov
2014
04

scritto da | on , , | Nessun commento

I GAS nascono, dalla ricerca di una alternativa al moderno circuito produttivo e commerciale. Cicli di produzione e consumo leggeri, fondati sulle risorse durevoli di un territorio, rafforzati dai legami sociali che creano e offrono un riparo dalle fluttuazioni del mercato mondiale potrebbero essere la base di un progetto di sviluppo economico-sociale più sostenibile. Il ciclo corto promosso dai GAS aiuta a riportare l’economia al livello delle relazioni, di rapporto diretto tra i produttori e i consumatori, in cui sia possibile stabilire alleanze che saldano legami sul territorio e attivano circuiti di fiducia. E questi circuiti possono dare rifugio a chi si trova espulso dalle regole della concorrenza. || Continua a leggere

scritto da | on , , , | Nessun commento

Quando si decide di esternalizzare la funzione logistica si pone un interrogativo relativo alla gestione del sistema informativo, in quanto la gestione logistica è intimamente legata con esso.  Un primo punto da chiarire quale software utilizzare per la gestione della parte logistica, se l’impresa ha investito negli anni nel sistema informativo potrebbe essere il caso di mantenere il software dell’impresa che esternalizza, negli altri casi è opportuno utilizzare il software del provider di servizi logistici, in quanto l’azienda avrà maggiore capacità di investimento in software specifici e quindi la possibilità di avvalersi della tecnologia più avanzata per la gestione logistica. || Continua a leggere

scritto da | on , , | Nessun commento

Fin dalla sua nascita l’unione europea ha dato grande importanza all’attività legislativa rivolta alla sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti, con lo scopo primario di tutelare la salute dei consumatori, garantendo la produzione e la commercializzazione di alimenti sicuri, ossia privi di contaminanti di natura fisica, chimica o biologica nocivi per l’uomo.

Gli schemi di certificazione International Food Standard e il Global Safety, sono finalizzati a fornire uno strumento per disciplinare i rapporti business to business, in termini di qualità, sicurezza e conformità legale del prodotto. || Continua a leggere

Bello e ben fatto

Lug
2014
03

scritto da | on , | Nessun commento

Internazionalizzarsi per molte imprese è ormai diventata da semplice possibilità una vera e propria necessità. Le esportazioni italiane di prodotti belli e ben fatti crescono soprattutto nei nuovi mercati, cioè nei trenta paesi emergenti più dinamici, che offrono vasti potenziali bacini di consumo grazie all’ampliamento della propria classe benestante. I prodotti belli e ben fatti sono costituiti da beni finali di fascia medio-alta dei settori alimentare, arredamento, abbigliamento e tessile casa, calzature, occhialeria e oreficeria-gioielleria. Questi prodotti rappresentano l’insieme delle eccellenze italiane e della loro capacità di evocare, attraverso la qualità dei prodotti, anche l’immagine, il sogno, talvolta il ricordo di un’esperienza vissuta durante un viaggio, della qualità di vita e dello stile italiani. || Continua a leggere

Il milk run

Mag
2014
22

scritto da | on , | Nessun commento

Avete presente come si faceva una volta con le bottiglie di latte lasciate davanti alla porta? In pratica, tu consumi il latte e quando la bottiglia è vuota, viene lasciata davanti alla porta. Il lattaio che passa a una determinata ora prende la bottiglia vuota e la sostituisce con una bottiglia piena. Se ne consumi due, te ne cambia due. Se non ne consumi nessuna, non ti viene sostituito niente in quanto non metti fuori nessuna bottiglia vuota. In pratica non hai mai troppo latte ma ne hai sempre abbastanza a tua disposizione per i bisogni giornalieri. Un segnale visuale per il tuo fornitore di fornirti o meno il prodotto che ti serve. || Continua a leggere

News