Articoli Taggati ‘ordini d’acquisto’

scritto da | on | Nessun commento

I contratti quadro d’acquisto (o ordini aperti) definiscono per un determinato periodo la QT ed i codici che verranno acquistati non definendo le date e la QT delle singole consegne che verranno indicate dal piano di consegna associato al contratto. Quali articoli conviene gestire con questa modalità d’acquisto? Sicuramente gli articoli che sono utilizzati con maggior frequenza ovvero quelli che hanno una domanda costante nel tempo. Per fare questa valutazione consideriamo lo storico ed estraiamo i seguenti dati:
CODICE, DATA, QT CONSUMATA
Calcoliamo i consumi mensili in questo modo:

SELECT CONSUMI.CODICE, MONTH([DATA]) AS MESE, SUM(CONSUMI.[QT CONSUMATA]) AS QT
FROM CONSUMI
GROUP BY CONSUMI.CODICE, MONTH([DATA]);

A questo punto calcoliamo il consumo medio ed il suo coefficiente di variazione:

SELECT [Consumi mensili].CODICE, Avg([Consumi mensili].QT) AS MEDIA, SUM([Consumi mensili].QT) AS TOTALE, StDev([Consumi mensili].QT) AS DEV
FROM [Consumi mensili]
GROUP BY [Consumi mensili].CODICE;
SELECT Consumato.CODICE, Consumato.MEDIA, Consumato.TOTALE, [DEV]/[MEDIA] AS CV
FROM Consumato;

incrociamo i dati ottenuti con le informazioni in anagrafica in modo da avere i seguenti dati:
CODICE, FORNITORE, PREZZO, TOTALE, MEDIA, CV, VALORE TOTALE.
In questo modo abbiamo tutte le informazioni per prendere le decisioni per quali fornitori è conveniente gestire un contratto quadro. Per la nostra decisione consideriamo i codici gestibili ad ordine aperto quelli che hanno un basso coefficiente di variazione e calcoliamo per fornitore il valore totale dei codici gestibili ad ordine aperto ed il loro numero. È conveniente aprire un contratto per quei fornitori che hanno valore totale elevato e con molti codici con basso coefficiente di variazione. A questo punto dobbiamo verificare se i fornitori prescelti sono pronti a gestire un contratto di tipo aperto.

News