Articoli Taggati ‘servizi logistici’

scritto da | on , | Nessun commento

Un prodotto di qualità che risponde in pieno alle esigenze del cliente ed un prezzo appetibile, una buona immagine della propria azienda ed il gioco è fatto. Non proprio, bisogna fare in modo che il prodotto arrivi nel luogo giusto, nel tempo giusto e nella quantità giusta.

Molto spesso la differenza tra due concorrenti possono farla i servizi logistici offerti, questo a maggior ragione se si tratta di una attività di commercio online. Ormai di siti che vendono praticamente di tutto ne è pieno il web, ma quello che può fare la differenza è il servizio logistico. || Continua a leggere

scritto da | on , , , | Nessun commento

L’esportazione introduce delle discontinuità nel processo logistico costituite dalle dogane e per i paesi più distanti geograficamente anche l’utilizzo di più vettori, generando maggiore complessità nella gestione del processo logistico. Molte imprese italiane rispondono a questa complessità con la vendita franco fabbrica ovvero l’intero processo logistico è a carico del cliente. Se questa è sicuramente una soluzione che presenta pochi costi e rischi a lungo andare può penalizzare la strategia di internazionalizzazione dell’impresa. L’impresa non presidiando l’intero processo logistico di esportazione lascia questa incombenza all’impresa cliente che non è detto sia esperta del prodotto che sta acquistando pertanto potrebbe scegliere i vettori non adeguati rischiando quindi che il prodotto arrivi danneggiato o in ritardo o non conoscendo le specificità del prodotto, questo potrebbe essere bloccato in dogana in quanto non accompagnato da documentazione adeguata. || Continua a leggere

Dropshipping

feb
2012
17

scritto da | on , , | Nessun commento

Il termine inglese dropshipping è una modalità di vendita con la quale il venditore vende un prodotto che viene detenuto e poi consegnato dal fornitore al cliente finale. Questa tipologia di vendita si è molto diffusa grazie ad internet per cui molti venditore hanno aperto il loro negozio online senza possedere la merce venduta. Tale situazione è un grosso vantaggio per il venditore che non ha l’onere della gestione del magazzino. Su internet esistono centinaia di siti che trattano l’argomento soprattutto dal punto di vista del web marketing e della gestione dell’e-commerce. Però non bisogna dimenticarsi che oltre al click c’è un mondo fisico fatto di merce che occupa spazio e che deve essere trasferita da un posto all’altro. In questo post vediamo i punti critici del dropshipping dal punto di vista logistico. || Continua a leggere

scritto da | on , | Nessun commento

In un post precedente abbiamo visto come l’attività di logistica possa essere terziarizzata ovvero affidata ad imprese che possono occuparsi di diversi aspetti, una dei principali è sicuramente quello trasporto ma negli ultimi anni si sono sviluppati veri e propri servizi di logistica integrata. È necessario pertanto definire dei modelli contrattuali per gestire queste relazioni di fornitura (il codice civile prevede come fattispecie contrattuali il trasporto ed il deposito ma non il servizio di logistica integrata).

Nell’affrontare la redazione di un modello di contratto di logistica è quindi necessario procedere alla definizione dei termini adottati nel suo ambito per evitare dubbi interpretativi, per raggiungere una concreta ed effettiva unità d’intenti, per individuare il significato proprio dei termini utilizzati del contratto. In sostanza è necessario introdurre nel contratto una serie di definizioni idonee a spiegare il significato dei termini in esso utilizzati, partendo addirittura dal concetto stesso di logistica integrata, cui non corrisponde un significato in equivoco, adottando a tal dine una tecnica che dal sistema giuridico anglosassone si è largamente diffusa anche nell’ambito europeo ed è stato ora adottata anche dal legislatore italiano, evitando le confusioni inevitabilmente determinate dall’uso di neologismi, non ancora accreditati di uno specifico significato. Occorre poi specificare analiticamente le varie attività che costituiscono oggetto del contratto. La stesura dei contratti “fai da te” è da sempre un’attività pericolosa e poco professionale: la speranza di risparmiare denaro in questo modo porta quasi sempre a controversie che, al contrario, fanno perdere tempo e soldi. Per redigere un contratto esiste una precisa metodologia ed una relativa tempistica: è caldamente consigliabile rivolgersi ad un legale esperto della materia, o ad un referente delle associazioni di categoria.  Per farsi un’idea di un contratto di fornitura logistica è possibile visitare il sito di Assologistica dove è possibile reperire alcuni modelli http://www.assologistica.it/documenti/contratto%20tipo.

Logisticamente.it

lug
2009
11

scritto da | on | Nessun commento

www.logisticamente.it

Il sito di logisticamente è una rivista online di logistica, in realtà può essere considerato come una specie di portale delle imprese legate alla logistica, in fatti oltre alla sezione rubriche dove si trovano diverse informazioni sulla logistica vi sono una serie di sezioni che presentano varie aziende ed il loro servizi e prodotti  (Consulenti, operatori logistici, imprese di trasporto e spedizione, produttori di sistemi di trasporto e magazzinaggio, produttori di hardware e software legato alla logistica). In queste sezioni oltre alla presentazione delle varie imprese ci sono interessanti articoli riguardanti i diversi ambiti della logistica. Il sito dà la possibilità di ricevere settimanalmente una  newsletter con notizie riguardanti la logistica. Altre sezioni interessanti sono quella delle domande e risposte e del forum, abbastanza aggiornati e frequentati dagli utenti della community, infine è presente una sezione fiere ed eventi dove sono riportati le fiere di settore ed i convegni organizzati da logisticamente.

News