Articoli Taggati ‘consegne’

scritto da | on , | Nessun commento

Ogni impresa che vuole crescere, che vuole incrementare il proprio volume d’affari, che vuole ottimizzare i processi aziendali riducendo tempi e costi, si trova presto o tardi davanti alla scelta del software CRM più adatto a soddisfare le proprie specifiche esigenze.

Acronimo di Customer Relationship Management, tradotto letteralmente come “gestione delle relazioni con la clientela”, il CRM è una piattaforma gestionale che consente di pianificare e coordinare tutte le attività aziendali che hanno a che fare con il cliente. È del tutto evidente che, praticamente in tutte le imprese votate al business, la quasi totalità delle attività aziendali sono collegate direttamente o indirettamente con il cliente: dalle strategie di marketing al primo contatto, per poi passare attraverso appuntamenti, preventivi, email, e comunicazioni varie, stato dell’attività, tempistiche e scadenze, consegne, fatturazioni e giungere infine all’assistenza post-vendita.

Una perfetta gestione delle relazioni con la clientela va però oltre. Conoscere il cliente, capire i suoi bisogni e le sue abitudini, i comportamenti d’acquisto e le eventuali lamentele: tutte queste informazioni possono essere estrapolate dall’infinità di dati registrati sotto forma di attività aziendali e adeguatamente archiviati dal CRM. Una corretta profilazione degli utenti unita all’ottimizzazione dei processi aziendali secondo molteplici livelli diventano così la base di partenza per le future campagne di marketing, per efficaci strategie di fidelizzazione della clientela e per dare ancor più valore al proprio business.

scritto da | on , , | Nessun commento

I vettori sono dei fornitori particolari in quanto forniscono un servizio di grande importanza per la logistica pertanto è opportuno effettuare una valutazione differente rispetto agli altri fornitori. Per poter effettuare una valutazione è opportuno procedere in questo modo:

  1. Individuare gli elementi di valutazione
  2. Individuare gli indicatori per la valutazione e la periodicità di valutazione
  3. Individuare gli strumenti per effettuare la misurazione

Per quanto riguarda gli elementi da valutare possiamo indicare i seguenti:

  • Costo
  • Puntualità
  • Precisione

Per quanto riguarda gli indicatori possiamo indicare i seguenti:
Costo: Costo per km, costo per volume, costo per peso
Puntualità: giorni di ritardo rispetto al giorno di consegna (oppure ore se questo dato è importante e riusciamo ad ottenerlo)
Precisione: Numero di consegne con destinazione sbagliata, numero di colli danneggiati, numero di colli smarriti.
Per poter effettuare la misurazione dei costi è necessario associare ad ogni DDT in uscita il vettore che effettua la consegna, a questo punto se raggruppiamo le spedizioni per periodo di fatturazione del vettore (ad esempio se per ogni mese il vettore emette fattura per le consegne effettuate nel mese precedente) abbiamo il totale del volume e del peso trasportato sommando i pesi ed i volumi indicati nel DDT, per quanto riguarda i kilometri percorsi possiamo calcolarli tramite una funzione per MapPoint vista in un post precedente. Per poter calcolare la puntualità è necessario rilevare per ogni spedizione la data di consegna, per molti corrieri questo è fattibile grazie ad un traking number associato alla spedizione riusciamo a spere data ed ora della consegna presso il cliente. Per quanto riguarda la precisione possiamo rilevarla se teniamo traccia delle contestazioni dei clienti, infatti da questo database possiamo estrarre tutte le contestazioni che sono dovute a mancane del vettore (danneggiamento e colli non consegnati). Una volta rilevati questi dati passiamo a calcolare un indicatore generale del vettore calcolato come media ponderata degli indicatori precedenti.

scritto da | on | Nessun commento

Quando viene inserito l’ordine cliente può essere utile calcolare la possibile data di consegna per i codici ordinati. La procedura per effettuare questo calcolo è di tipo ricorsivo che esplode la distinta del codice ordinato.
Possiamo descrivere la procedura in questo modo:

If Giacenza_del_codice >= QT_ordinata Then
    Data_consegna = oggi + GG_trasporto
Else
    esplodi distinta al primo livello
    moltiplica la QT_ordinata-Giacenza_del_codice x il coefficiente d'impiego
    Do Until elenco_codici_figli.EOF
        If Giacenza_del_codice_figlio >= QT_differenza Then
            data_ricezione = oggi
        Else
            data_ricezione = oggi + LT_Codice_figlio
        End If
    Loop
    Data_consegna = data_ricezione.elnco_codici_figli.massimo + GG_trasporto
End If

Ad ogni livello che esplodiamo calcoliamo la differenza tra la QT richiesta e la giacenza del codice e se questa non è sufficiente la data di consegna sarà uguale al massimo dei lead time dei codici figlio che non sono presenti a magazzino.

News