scritto da | on , , | Nessun commento

L’indice di rotazione è un indicatore molto importante per la gestione di una azienda commerciale, pertanto impostare un report che consenta la sua analisi periodica diventa molto importante. Vediamo come realizzare un report in Excel che ci consenta la sua analisi. Per fare questo utilizzeremo lo strumento PowerPivot messo a disposizione con Excel 2010. Per prima cosa estraiamo i dati dal nostro database per avere queste informazioni:

CODICE, COSTO,CATEGORIA, SOTTOCATEGORIA, MESE, MARGINE, SPAZIO (superfice occupata da una UDC di prodotto), GIACENZA, FATTURATO

Una volta importati questi dati in PowerPivot creiamo queste colonne calcolate:

IR:[FATTURATO]/[GIACENZA]

CATEGORIA IR =If([IR]>AVERAGE([IR]),”ALTO”,”BASSO”)

CATEGORIA MARGINE =If([MARGINE]>AVERAGE([MARGINE]),”ALTO”,”BASSO”)

CATEGORIA SPAZIO=If([SPAZIO]>AVERAGE([SPAZIO]),”ALTO”,”BASSO”)

GIACENZA VALORE= [GIACENZA]*[COSTO]

FATTURATO VALORE= [FATTURATO]*[COSTO]

 Inoltre dobbiamo inserire una misura calcolato per calcolare l’indice di rotazione aggregato, infatti se vogliamo calcolare l’indice di rotazione di una categoria all’interno della tabella pivot non ha senso utilizzare le funzioni di aggregazione somma o media, ma dobbiamo fare la somma del fatturato a valore diviso la somma della giacenza a valore. Per questo inseriamo una tabella pivot e clicchiamo su nuova misura. Nella finestra che si apre, nella casella nome misura inseriamo IR Aggregato, mentre nella casella formula indichiamo la seguente formula:

SUMX(NomeTabella,[Valore Fatturato])/SUMX(NomeTabella,[Valore Giacenza])

A questo punto possiamo effettuare le nostre analisi. Una prima analisi consiste nell’analizzare l’indice di rotazione per categoria e mese, per individuare le categorie che presentano un indice di rotazione in crescita o in diminuzione.

Altra analisi è quella della matrice rotazione margine, ovvero andiamo valutare le categorie di rotazione e margine per individuare le categorie di prodotto che presentano un alto margine ed  una bassa rotazione, intervenendo sulla riduzione della giacenza media. Altre interessanti combinazioni di analisi riguardano la rotazione e lo spazio occupato per individuare gli articoli che occupano molto spazio ma che ruotano poco, o l’analisi incrociata di tutti e tre le categorie per andare ad individuare gli articoli che hanno un basso margine, ruotano poco ed occupano molto spazio, in modo da individuare le giuste politiche di gestione.

Lascia un Commento

News