fbpx

Esportazioni per via aerea

In questo articolo vedremo come preparare i documenti per una esportazione per via aerea. In buona sostanza possiamo considerare tre documenti principali:

  • Lettera di vettura
  • Bordereau
  • Etichette

Lettera di vettura: Con questo termine si intende quel documento di trasporto che accompagna la merce da aeroporto di partenza ad aeroporto di destino. Dovranno essere inseriti almeno i seguenti dati: ragione sociale mittente, ragione sociale destinatario, eventuale notify (colui che riceverà la notifica di arrivo merce), status merce (C, X e T1), quantità e peso merce (eventualmente dimensioni), tariffa e tasse, voli e date di partenza/arrivo1, numero di awb (con il quale si identificherà la spedizione). Il numero di awb ci viene dato in automatico dal nostro sistema informatico al momento dell’apertura pratica. L’awb cartaceo è suddiviso in campi: ogni campo verrà compilato secondo il regolamento IATA e in base ai dati che ci sono stati forniti dal committente.

Bordereau:Questo documento è necessario per la presentazione della merce c/o magazzini doganali. In esso sono riportati solo i dati principali della spedizione: awb, numero di colli, peso, destinazione della merce, eventuali scali e status. Con le nuove norme di sicurezza, oltre ai dati sopraelencati, bisognerà riportare le seguenti diciture:

‘la merce verrà introdotta dal Sig./Sig.ra …’(nome di chi effettuerà fisicamente l’introduzione);

‘si richiede controllo radiogeno’ (per gli agenti non regolamentati);

‘merce sicura’ (per gli agenti regolamentati2).

Il bordereau dovrà essere emesso in almeno 3 esemplari e verrà presentato, prima dell’introduzione fisica della merce, una copia rintrerà timbrata da parte dell’ncaricato che introduce la merce in Aeroporto.

Etichette:Si tratta di etichette adesive che sono emesse automaticamente dal sistema informatico dopo aver compilato l’awb. L’etichetta riporterà almeno i seguenti dati per identificare la spedizione che sono: airline (Lufthansa, Air France, ecc.), codice a barre, numero di awb (020-…, 055-…, ecc.), sigla dell’aeroporto di destino (vedi TACT3) e numero totale dei colli. Su ogni collo verrà apposta un’etichetta.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
Share on whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli collegati

App Thing counter

CountThings è fondamentalmente una versione app di quelle famose scene di Rain Man. E sebbene abbia un certo potenziale di novità, in realtà è progettato

leggi

TRANSPOREON

TRANSPOREON è una piattaforma di comunicazione dedicata alla logistica e ai trasporti in modalità Software-as-a-Service che semplifica tutti i processi di comunicazione e di trasmissione

leggi

Corsi sul cronotachigrafo

L’associazione  dell’autotrasporto  chiede  al  ministero  dei  Trasporti  disposizioni  su  come  attuare  i  corsi    imposti  dal  2  marzo  sull’uso  del  cronotachigrafo  e  consiglia  a  porre  attenzione 

leggi