fbpx

QR Code in negozio

Scanning QR code with mobile phone

Scarica la guida per informatizzare il tuo negozio e guadagnare di più

Ai giorni nostri, grazie all’evoluzione della tecnologia, almeno la metà della popolazione mondiale possiede uno smartphone sempre connesso ad internet e questo numero cresce ogni giorno. I codici QR hanno un grande potenziale e impatto sulla società, in particolare consentono di fornire una ricchezza d’informazioni con una sola scansione da parte del potenziale cliente.

Se pensiamo a tutte le vetrine, spesso addobbate ed adornate per attrare ed attirare l’attenzione del passante di turno, perché non pensare allora di suscitare curiosità ed attenzione con un bel QRcode (colorato ed integrato sul proprio logo e/o immagine) appiccicato sulla vetrina? E soprattutto collegarlo a una landing page (pagina ottimizzata per smartphone) in cui ogni giorno/settimana cambiare le offerte (cioè i contenuti della pagina)? Inoltre, perché non regalare dei piccoli gadget come degli adesivi un po’ particolari (attacca e stacca) con sopra lo stesso logo con integrato il QRcode, che ognuno può mettersi sul retro dello smartphone, così da personalizzarlo, oppure sul frigo in cucina o in altri posti? Così facendo l’utente potrà essere sempre spinto a scansionare per verificare l’offerta del giorno/settimana.

Quindi, se consideriamo la retail experience e l’animazione della vetrina con un visual display davvero molto economico: un QRcode è possibile rendere UNICA la vetrina del proprio negozio: ristoranti, agenzie di viaggi, abbigliamento, servizi, etc. tutti i settori ed attività, dalla GDO al piccolo negozio di quartiere.

I QRcode, acronimo di “quick response code”, sono dei crittogrammi simili al classico codice a barre largamente impiegato nella grande distribuzione, ma in grado di contenere una quantità di informazioni molto più ampia e dettagliata: ogni singolo crittogramma di questa tipologia, infatti, contiene 7.089 caratteri numerici e 4.296 caratteri alfanumerici. Concretamente, sono delle immagini che possono essere lette tramite appositi lettori (reader di qr) contenuti negli smartphone; una volta letto il codice si è reindirizzati verso il sito inserito all’interno del codice qr durante la sua creazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli collegati

— il nuovo servizio per i piccoli commercianti —

Bottega Digitale

[]